Acqua sostanza semplice ma nutriente essenziale alla base della salute

80

Spesso viene sottovalutato l’insostituibile ruolo che ha l’acqua per l’organismo. Scopriamo, dunque, le molteplici funzioni svolte da questo componente per la salute del nostro corpo.

L’acqua è una sostanza che appare quotidianamente semplice e comune, invece è molto complessa ed ha proprietà molto particolari: è composta da atomi di idrogeno ed ossigeno, due gas che, insieme, vanno a formare un liquido; ed è il solo elemento sulla Terra che si presenta in natura in tre stati diversi, cioè liquido, solido e gassoso.

Perché l’acqua è importante

E’ vitale per la salute e la sopravvivenza dell’uomo ed in genere di tutti gli esseri viventi.
La quantità di acqua presente nel corpo varia in base a diversi fattori: costituzione fisica, età, sesso, tipo di alimentazione e attività fisica svolta. Nell’adulto il contenuto idrico si attesta mediamente intorno al 60-65% della massa corporea totale e nell’anziano si riduce fino al 50%, mentre nel neonato arriva fino al 75%!
La percentuale di acqua diminuisce con l’aumentare del peso e con l’avanzare degli anni. Questo succede perché la massa magra, quella muscolare (che si riduce nelle persone obese e negli anziani), è la più ricca di acqua, ed i tessuti, ad una certa età, cominciano ad “inaridirsi”.

Possiamo, dunque, affermare che l’acqua è il più importante costituente dell’organismo e che è indispensabile alla vita, al punto che non si può sopravvivere senza per non più di qualche giorno. E quando il nostro corpo è ben idratato, ci sentiamo meglio fisicamente: l’acqua, dunque, è vita!
Ma non sempre viene data l’importanza giusta a questo componente per la nostra salute. Forse non tutti sanno che è basilare per i numerosi meccanismi legati alle nostre attività vitali e va rinnovata e reintegrata di continuo, perché in caso contrario le scorie e le tossine ci soffocherebbero.

CONTINUA A LEGGERE…