La salute non è tutto, ma senza la salute, tutto è niente.

117

La salute non è tutto, ma senza la salute, tutto è niente.

Se non vivi la vita che credi, crederai alla vita che vivi.

Lo scopo di questa frase è quello di introdurre il concetto di salute, cosi come espresso dall’OMS: “uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non la semplice assenza di malattia”. Nel momento in cui, si è consapevoli di ciò, e si mette in pratica questa visione, si innesca un meccanismo di interazioni reciproche tra attività mentale, comportamento, sistema nervoso, sistema endocrino e reattività immunitaria. Queste interazioni possono evolvere verso la salute e l’alta prestazione o, viceversa, verso la malattia e prestazioni scadenti, a seconda dell’influenza di svariati fattori. Tutto questo è studiato dalla PNEI ( Psico – Neuro – Endocrino – Immunologia). Essa è la disciplina che analizza le connessioni tra il sistema nervoso, endocrino, immunitario, e tra questi e la Psiche.

Afferma, se se è vero che la psiche influenza il corpo, è, altrettanto, vero, il contrario.

In particolare, studia l’attivazione dei sistemi dello Stress e le conseguenze sulla salute. Questa iper attivazione cronica provoca una condizione di infiammazione cronica. Il sistema nervoso, immunitario, endocrino, dialogano tra di loro. Il primo utilizza i neurotrasmettitori, il secondo le citochine, il terzo gli ormoni. Si può concludere, dicendo che la malattia e la prestazione scadente è un difetto di comunicazione tra questi sistemi. Il benessere e l’alta prestazione, invece, è una condizione, nella quale i sistemi neuro – endocrino – immunitario e la psiche dialogano, in modo equilibrato. Il sistema dello stress viene attivato, quando si ha un sovraccarico allostatico. Con questo termine, si intende la somma dei fattori stressanti, sia cognitivi che non cognitivi, ai quali, le persone sono, quotidianamente esposte, che minacciano lo stato di salute.

Non è fondamentale il singolo elemento stressante, ma la somma di tali elementi.

Il carico allostatico può essere costituito da moltissimi fattori, sia di origine psicologica, che di natura ambientale. Ad esempio, la qualità dell’acqua, l’abuso di alcol, la qualità dell’aria che viene respirata, l’alimentazione, inquinamento chimico, il rumore, il non corretto alternarsi del ritmo sonno veglia, sovrallenamento, stress psicologico, come abbandono, lutto, credenze depotenzianti. Il compito di una terapia o preparazione psico fisica, ad indirizzo PNEI, non è quello di eliminare il sovraccarico allostatico, ma farlo passare da una condizione di distress (stress negativo), ad una di eustress (stress buono).

Per influire positivamente sulla salute e sulla prestazione, oltre ai sistemi dello stress, è fondamentale conoscere il concetto di epigenetica. Con questo termine, si intende l’espressione genica che è condizionata da molteplici fattori. In altre parole, l’epigenetica può essere definita come lo studio di quelle variazioni nell’espressione dei nostri geni, che non sono provocate da vere e proprie mutazioni genetiche, ma che possono essere trasmissibili.

Essa ci chiarisce il concetto che tutto il nostro destino non è racchiuso solo nel DNA, ma dipende dal soggetto. Il DNA ci mostra la lingua, attraverso cui si esprime. Contiene le parole del linguaggio, ma le frasi che elabora, per esprimere un concetto, dipende, da come, la persona mette insieme le parole. In altre termini, le scelte quotidiane influenzano il modo di esprimersi del DNA. L’epigenetica ci insegna che stato emotivo, nutrizione, esercizio fisico, cura del corpo, ambiente, sono elementi che regolano l’attività del DNA. Cioè, possono accendere i geni buoni o spegnere quelli cattivi, con approcci salutari o fare il contrario, con comportamenti errati.

Utilizzando un linguaggio più tecnico, invece, possiamo affermare che l’epigenetica studia tutte quelle modifiche e tutti quei cambiamenti che sono in grado di variare il fenotipo di un individuo, senza tuttavia alterarne il genotipo. Ciò che viene ereditato, trasmesso, non è una sequenza di DNA, ma una variazione di come i geni si esprimono – quindi si manifestano – nel fenotipo. Questo influenzamento è dovuto ai farmaci, all’ambiente, l’esercizio fisico, la postura, l’alimentazione, le emozioni, traumi psichici, lo stress, il fumo, l’obesità, la qualità del sonno.

Tecniche di base di gestione dello stress e della mente.

Credere che i limiti del corpo siano i nostri limiti, è limitante.

Diceva Antifonte, capostipite dei sofisti, la realtà non è unica, ma molteplice. Basta cambiare punto di vista dell’osservatore, rispetto all’oggetto osservato e tutto cambia. In altre parole, non si possono evitare i problemi, nella vita. Quello che si può fare, è modificare il punto di vista, rispetto ad esso. Se dovessimo visualizzare, mentalmente, una difficoltà, in una posizione, al di sopra della nostra testa, è naturale che ci sentiremmo, come calpestati.

Se, viceversa, fossimo in grado, di innalzarci, psicologicamente, in un altra prospettiva, posti al di sopra di esso, la osserveremmo dall’alto, diventando, più semplice, affrontarla, avendo una visione più ampia, attingendo a risorse, che, prima, ci erano nascoste. Parlando di tecniche di gestione dello stress, si fa riferimento, all’apprendimento, di capacità che ci conducono, in una condizione potenziata, della mente, in breve tempo. In altre parole, essere in uno stato di connessione psicologica, con le risorse, che sono davanti a noi, che l’ansia, la paura, l’angoscia, sono in grado di offuscare.

Una di queste tecniche è il coaching. E’ un lavoro che porta la persona a cambiare punto di vista e modalità comportamentali in modo rapido ed efficace. Allo stesso modo, si può utilizzare il training autogeno, l’ipnosi, la meditazione. Cosa è più importante per l’essere umano, dare anni alla vita o vita agli anni?

Dott. Sicignano Antonio
Medico di Medicina Generale
Medico Psicoterapeuta
Specialista in Ipnosi e Psicoterapia Ericksoniana
Esperto in Psicologia dello Sport
PNEISYSTEM TRAINER
Presidente Comitato Campania SPOPSAM
Membro Direttivo Nazionale SPOPSAM
Mental Coach