Come prevenire la demenza senile: tutti i poteri del tè

99

Come prevenire la demenza senile? Il  è una bevanda di uso comune. Sacrosanto per gli inglesi, che, tradizionalmente, lo bevono alle 17. Anche il cinema si è spesso ispirato al tè. Si pensi a film come Un tè con Mussolini o il tè nel deserto. Ma a parte ciò, il tè ha anche importanti doti curative, in particolare, contro la Demenza senile. Secondo una ricerca, può dimezzare i rischi di incorrere nella demenza senile. E, nei casi in cui la demenza senile sia ascritta nel proprio gene, fino all’86%.

Il gene portatore della demenza senile è l’APOE. Il quale, nella variante dell’ “allele E4”, favorisce perfino l’Alzheimer. Vediamo meglio cosa dice la ricerca, ovvero quanto tè bere e quali tipi per una migliore efficacia a tale scopo.

Come prevenire la demenza senile? Parola di ricerca condotta in Singapore

La ricerca è stata condotta dall’università di Singapore, il cui responsabile è il dottor Feng Lei. Se siete scettici su chi l’ha condotta, vi diciamo anche che è stata pure pubblicata sulla rivista americana ‘Journal of Nutrition, Health and Aging’. Il campione era composto da 957 individui, dai 55 anni in su ed è stata anche lunga sette anni.

Il campione è stato anche diviso in due gruppi: i portatori della variante genica e gli individui normali, al fine di carpirne meglio l’efficacia. E i risultati, come detto, sono stati sorprendenti.

Vuoi saperne di più su come prevenire la demenza senile?

CONTINUA A LEGGERE