Che cos’è l’Hantavirus? Nel pieno della pandemia di COVID-19 (CORONAVIRUS), con mezzo mondo in quarantena, arriva un altro virus dalla Cina. Si chiama proprio Hantavirus ed ha provocato già un decesso nel Grosso Asiatico

Il fatto è avvenuto nella contea di Ningshan (Cina) con il decesso di un operaio di 51 anni per un nuovo virus: si tratta di un nuovo ceppo del Hantavirus. La morte si è verificata durante il trasporto in ambulanza all’ospedale chiamata in seguito al malore. Al paziente è stato fatto il test per Coronavirus che è risultato negativo. Il test dell’ Hantavirus però è risultato positivo. Subito dopo le autorità sanitarie cinesi hanno sottoposto al test la moglie ed altre 32 persone (tra cui operai e passeggeri dell’autobus che il deceduto aveva preso). Pare che solo una persona è risultata positiva mentre le altre 32 persone sono risultate negative.

Ma la domanda sorge spontanea: ci dobbiamo preoccupare per il nuovo Hantavirus?

hantavirusL’OMS assicura che si tratta di un ceppo di un virus nato durante la Guerra di Corea che ha infettato e ucciso molti soldati americani e alcuni sudcoreani, di cui però, la trasmissione uomo-uomo è molto rara. Infatti si può contrarre solo con la trasmissione sanguigna. Si può anche essere contagiati da un morso di un ratto contagiato o mangiando tale ratto. Concludendo, codesto virus non porta nessun rischio di una nuova pandemica o epidemia.

Quali sono i sintomi dell’ Hantavirus?

L’Hantavirus non ha nessun legame con il COVID-19 ma è associato alla febbre emorragica con sindrome renale. Quindi i sintomi iniziali sono quelli di una semplice influenza, ai quali seguono proprio i sintomi della Febbre Emorragica.

Come sapete, la Cina ha da poco “vinto” la battaglia contro la pandemia di Coronavirus nel proprio paese. Proprio ora che le attività si stanno lentamente riprendendo arriva un altro virus. Dobbiamo veramente temere l’arrivo di una nuova pandemia?