Limone: un agrume molto utile per la salute, la bellezza ed in cucina

Scopriamo, nei particolari, le virtù salutari del Limone.

104

Il Limone è un frutto che trova utile impiego in molti i campi. Scopriamo le sue innumerevoli virtù terapeutiche, cosmetiche e culinarie.

Il Limone è una pianta da frutto sempreverde nel cui nome si identificano sia l’albero sia il frutto. Il suo nome scientifico è Citrus limon ed appartiene alla Famiglia delle Rutacee.

La pianta del Limone

L’altezza dell’albero varia dai 3 ai 6 metri; predilige il clima caldo, piuttosto umido, in zone dove l’inverno è mite, con poco vento e con escursioni termiche poco ampie.
Le origini di questa pianta sono incerte, ma sembra che sia inizialmente cresciuta in Cina, India e Indonesia. La coltivazione regolare del limone nel Mediterraneo ebbe inizio intorno all’anno Mille con la dominazione araba in Sicilia ed in Spagna, dove ancora oggi è molto presente, come pure nel resto del Meridione e nelle zone temperate del nord.
Le coltivazioni sono presenti praticamente in tutto il mondo, soprattutto nelle regioni subtropicali. L’albero, in presenza di un clima favorevole, caldo e umido, produce fiori e frutti fino a cinque volte all’anno.

Il maggior produttore mondiale di limoni è l’India (16% della produzione), seguita dal Messico (14%), Argentina (10%), Brasile (8%) e Spagna (7%). E poi ancora Cina, Stati Uniti (dove sono prodotti in prevalenza in Florida e California), Turchia, Iran, e poi l’Italia con il 4%.
Nel nostro Paese si coltivano soprattutto al Sud, in Campania, Calabria e Sicilia, ma anche in Liguria ed in altre zone costiere della penisola.
Fin dall’antichità il limone era conosciuto ed usato da Romani, Persiani, Egiziani. Gli Arabi, che lo usavano per fini ornamentali, ce lo hanno descritto e raffigurato.
In effetti, generalmente i limoni si coltivano per produrre frutti, ma la pianta si può anche coltivare per uso ornamentale.

CONTINUA A LEGGERE…