Vi presento la ricetta del pane ai frutti di mare dell’autrice Isabella Montwright tratta dalla teoria AniMani, seconda la quale ogni Segno possiede il suo palato specifico.

Nel suo libro, l’autrice ci svela come la buona tavola può aiutarci a conquistare l’anima delle persone e comprendere i meccanismi più profondi della loro psiche.

Se volete saperne di più, dopo la ricetta troverete il link per approfondire i contenuti nel suo sito personale.

UNA RICETTA DA PREPARARE PER

Il segno dei pesci

di Isabella Montwright

Secondo la Teoria AniMani

ESALTAZIONE ANIMO RINASCITA

Il nativo del Pesci si esalta nel bisogno di essere amato; vuole essere capito dal partner e avere la sua attenzione.

La donna, con questa personalità, ha gusti molto femminili e delicati e ha cura per la sua apparenza e per il suo benessere fisico.

Profumi, fragranze e delicati tessuti fanno parte integrale del suo ambiente.

Il bacio del Pesci è dominato dai misteri del pianeta Nettuno che governa l’acqua, un elemento ancor più potente del fuoco, dissetante e purificatore, anche di ciò che si nasconde negli abissi.

Il suo palato cerca luce, purezza e sintonia. Di conseguenza, gradisce ciò che è chiaro e bianco perché portatore di luminosità: salse leggere con formaggi freschi non troppo stagionati e frutti di mare saranno adatti purché intinti ogni tanto di qualche zest di agrumi, o controbilanciati con qualche nota lievemente acetica o balsamica.

Delicatezza e misura in perfetta armonia, questo vuole! Il che ci porta a scegliere un menu non sempre con portate raffinate e laboriose, ma in sintonia con un palato da strappare al sogno e consegnare alla realtà, senza indugio e con autorevole fermezza come lo potrebbe essere questo Pane Ai Frutti di Mare.

PANE AI FRUTTI DI MARE

Pane ai frutti di Mare

INGREDIENTI

Per 4 persone

Panini Rustici al Sesamo: 4 di media grandezza

Formaggio Brie : 250-350gr

Capesante: 8-10 oppure

Gamberi Freschi

Pomodori Secchi sott’olio: qb

Rosmarino: qb

Erba Cipollina : qb

Origano Fresco: qb

Paprika dolce q.b.

Peperoncino Frantumato q.b.

Sale Grosso e pepe q.b.

Olio di oliva extra vergine q.b.

Preparazione:

  1. In una padella anti-aderente pre-riscaldata fare saltare/grigliare con un po’ di olio le capesante (sciacquate e tamponate ) per 30 secondi ogni lato che avrete precedentemente spolverate di pepe e poco sale. Mettere da parte.
  2. Quando si raffreddano, tagliare ogni capasanta in orizzontale al fine di ricavare 2 dischetti per ogni frutto. Se invece utilizzate i gamberi, privateli del guscio e del budellino incidendo il dorso, sciacquateli e tamponate l’acqua in eccesso poi saltateli nello stesso modo. Mettere da parte
  3. Tagliare i pomodori secchi a juliennes e metterli da parte.
  4. Tagliuzzare un po’ di rosmarino fresco e mettere da parte.
  5. Incidere 3 o 4 volte ogni panino con tagli verticali attenti a non affondare il coltello fino in fondo.
  6. Inserire in mezzo ad ogni taglio una fettina di brie, 1 o 2 steli di erba cipollina (lavata), qualche foglia di origano, 1 dischetto di capasanta oppure un pezzetto di gambero e un po’ dei pomodori secchi.
  7. Porre i panini su una teglia da forno, e su ogni pezzo, metteteci, il rosmarino, una spolverata di peperoncino, una di paprika dolce, un filo di olio di oliva e qualche chicco di sale grosso.
  8. Secondo la “potenza” del vostro forno, ponete i panini al piano più basso e fate cuocere a 170° da 10 a 15 minuti minuti. Dopo, continuate altri 5 minuti con la funzione grill. Il pane sarà pronto quando il formaggio si sarà fuso e la crosta sarà diventata croccante.
  9. Prima di servire, decorate ogni panino con un po’ di filetti di pomodori secchi e servirli caldi.

UNO DEI VINI DEL PESCI

Il bacio del Pesci cerca l’essere posseduto. Serviranno quindi per il suo palato vini luminosi e fragranti, capaci di incontrare il gusto di un palato sensibile, non costruito e raramente ambiguo. La sensibilità gustativa di questo palato Nettuniano, raffinata ed esigente, sceglierà, di volta in volta, un vino che ispiri e che si adegui al suo umore.

Il Vermentino Ligure, dalle note fresche e morbide di pesca, è uno dei vini bianchi e secco ma fluido in bocca, e per un nativo idealista come il nostro è assolutamente illuminante.

Per saperne di più sul palato e menu di questo segno o di tutti i 12 segni, visita il sito: www.animani.eu

(TUTTI DIRITTI RISERVATI © ISABELLA MONTWRIGHT)