Ro Plastic Prize: il concorso sul riciclaggio che sfida i designer

28

Se siete designer sicuramente avrete saputo parlare del Ro Plastic Prize. Ma per i non addetti ai lavori sicuramente c’é bisogno di un aiutino.

Che cos’ Il Ro Plastic Prize?

La nota gallerista Rossana Orlandi, che possiede l’omonimo spazio espositivo su arte e il design tra i più celebri di Milano, ha voluto lanciare una sfida a tutti i designer ideando il concorso “Ro Plastic Prize”.

Lei è una grande appassionata del mondo del design e soprattutto delle nuove idee. Ha, quindi, da sempre aiutato i giovani e talentuosi designer a farsi scoprire e mostrare i loro progetti tramite la sua galleria.

Il tema della plastica riciclata si sente già da diversi anni ma, con il passare del tempo, sta divenendo sempre più un bisogno assoluto, un bisogno in cui la ricerca di nuove tecnologie e forme di riutilizzi risultano fondamentali al fine di combattere questa grave forma di inquinamento.

Ro Plastic Prize: il concorso che cerca nuove idee sul riciclaggio

Secondo le stime di quanto riportato nel sito ufficiale del concorso, oltre 322 milioni di tonnellate di plastica vengono prodotte ogni anno, solo il 2% di plastica riciclata viene utilizzata per creare qualcosa di nuovo e 8 milioni di tonnellate finiscono nei nostri oceani!

Pochi dati ma che danno subito l’idea del quadro generale che sta caratterizzando la nostra epoca, e si sono rivelati decisamente inquietanti.

Volete saperne di più sul Ro Plastic Prize? Désigner ambiziosi mettetevi alla prova non solo per vincere l’ambito premio ma anche per salvare il nostro pianeta. Design e rispetto per l’ambiente devono infatti andare di pari passo.

CONTINUA A LEGGERE…