Un tiepido sole di Marzo

22
È un tiepido sole di Marzo che spunta improvviso scaldandoti il viso.
Le strade semi deserte e i negozi alcuni chiusi e altri aperti ma senza clienti in attesa di essere serviti.
Le persone che incontri per le strade hanno lo sguardo un po spaesato e forse incredulo per quello che ci sta accadendo; ci si saluta da lontano con un sorriso e un gesto della mano… con discrezione per non oltrepassare la linea di confine propria e altrui.
Noi, così abituati agli abbracci o ad una stretta di mano, ora non é più possibile farlo.
È così che oggi.. In un giorno qualunque… Che però così qualunque non é… Mi ritrovo con la mia famiglia.
Una passeggiata domenicale… Una piccola camminata al parco… Nell’ora in cui molte persone ora stanno pranzando.
I bimbi corrono felici, ignari che per noi genitori qualsiasi cosa loro vogliano toccare per noi é un potenziale contagio, cerco di rimanere tranquilla, di non ossessionarli e non ossessionarmi.
Li osservo mentre corrono.. Saltano tra un sasso e l’altro e giocano tra loro.
Inspiro profondamente e cerco con gli occhi di guardare i raggi del sole. 
I loro giochi di ora sono i miei giochi di un tempo… Di quando ero piccola. 
Il loro giocare con la fantasia tra fratelli… Di mettersi alla prova con giochi atletici con il proprio corpo… Mi commuove. 
Vorrei essere contagiata da loro in questo momento… 
Contagiata dalla loro semplicità del vivere… 
del vedere tutto questo periodo come una vacanza improvvisa dove possono svegliarsi con calma, stare con la propria famiglia, godersi un film sul divano o annusare il profumo di un dolce che cuoce nel forno fatto insieme, pregustandosi il momento in cui potranno mangiarlo.
Vorrei essere anche contagiata dal loro spirito di adattamento, nulla é indispensabile, cinema, ristorante, feste di compleanno… 
Ciò che conta per loro é essere insieme alla loro famiglia. 
Facciamoci contagiare dalle testoline  dei nostri bimbi… 
Che trovano il bello  nella semplicità del vivere… 
Nell’essenza dell’essenziale… 
È sono certa che tornerà  presto anche il momento degli abbracci.
Covi
Milletti serena