Il Vesuvio sta bruciando, è allarme per tutta la Campania

Il fuoco è già in corso: è allarme in Campania

247

L’ultima eruzione del Vesuvio risale al 1944, mentre i tifosi di alcune squadre del Nord evocano “il suo intervento” affinché “lavi” i napoletani.

In realtà già da giorni il Vesuvio sta bruciando, con l’ultimo grande incendio verificatosi tra Torre del Greco ed Ercolano. Sono state evacuate case e ristoranti mentre i vigili del fuoco e la Forestale col supporto di un canadair sono stati impegnati fino a notte su un ampio perimetro.

Il focolaio a ridosso dell’ex ristorante La Siesta, il fumo nero ha reso l’aria irrespirabile ed è stato fermato l’accesso dei bus che portano i turisti fino all’ingresso del vulcano a quota mille, mentre i visitatori già sul vulcano sono stati scortati lungo strade sicure. Cosa succede al Vesuvio? L’allarme riguarda però tutta la Campania.

CONTINUA A LEGGERE