Terrorismo in Italia: la strage del 1988 di cui non si parla

74

Il terrorismo in Italia non esiste. Ne parlano tutti e si chiedono perché l’Italia non ne é vittima come altri paesi in Europa o nel mondo. Le teorie più disparate sulla bocca di tutti. Abbiamo il miglior sistema di sicurezza al mondo, dicono alcuni. Altri dicono perché la mafia li bloccherebbe. Tutte bufale o verità. Di sicuro il fatto che l’Italia non sia mai stata colpita é una vera fake news.

Il terrorismo in Italia di matrice islamica é gia esistito.

Il terrorismo islamico tiene sulle spine l’Europa. Siamo di fronte a un nuovo tipo di terrorismo mediorientale, che non si fonda più solo su “accademie del terrore” come Al Qaeda o Boko Haram, né più solo su bombe contro folle indiscriminate o omicidi di massa a colpi di kalashnikov. Bensì, anche su un tipo di comunicazione moderna, che sfrutta al meglio internet e i canali su cui viaggia, nonché armi nuove e non convenzionali, come auto di grossa cilindrata da lanciare contro pedoni a tutta velocità.

L’Italia non può abbassare la guardia, anche se, a fronte dei vari eventi tenutisi negli ultimi anni nel nostro Paese, ci è andata bene. Eppure, in Italia già si è consumato un attentato anche di matrice mediorientale. Quasi trent’anni fa, il 14 aprile 1988 a Napoli. Cosa accadde? E perché non se ne parla malgrado persero la vita cinque persone, di cui quattro napoletane?

Vuoi saperne di più sul terrorismo in Italia?

CONTINUA A LEGGERE

1 COMMENT