Lettera al Presidente Giuseppe Conte

383

Lettera al presidente Giuseppe Conte


Signor Presidente Giuseppe Conte

Sono le 4.23 del mattino è la quarta notte che non riesco a dormire i pensieri sono tanti eppure questa notte avrei dovuto dormire perché il risultato del tampone per il Covid 19 di mio marito è risultato negativo. Ma il mio pensiero va a tutti quei malati distesi in un letto di ospedale e a tutti quei Dottori, Infermieri e Oss che li curano ma essi non sono i loro familiari…

Non comprendo il perché un governo abbia deciso di effettuare tagli alla sanità.

Non comprendo il perché un governo abbia chiuso alcune strutture ritenute non indispensabili. E ancora, non comprendo il perché gli stipendi degli Infermieri, degli Oss e degli Addetti alle pulizie degli ospedali siano miseri. Molti hanno scelto questo mestiere perché credono nei valori e nel dono di aiutare il prossimo… Signor presidente lei si chiederà il perché di questa mia lettera, ho letto in questi giorni negli occhi di mio marito che lavora all’ospedale di Guastalla Re (che si occupa solo dei pazienti del Covid 19) la paura e il terrore che ci avesse infettati. Era isolato lontano da noi, il suo corpo era in camera ma la sua anima sembrava spenta al terrore di aver contagiato uno di noi per aver effettuato un gesto umanità verso un malato.

La paura è tanta ma queste persone non smettono mai di svolgere il loro lavoro…

Adesso lui rientrerà a lavorare perché è il suo dovere non perché si considera un eroe. Signor Presidente lei non può immaginare la paura che ogni giorno queste persone affrontano al pensiero di contagiare un familiare. Mi scusi se lo dico per voi è facile parlare e dare consigli ma in realtà non immaginate quanto sia dura la vita di tutto il personale sanitario. Ho un figlio che ha seguito l’esempio di suo padre è un Oss che cura gli anziani e mi dice mamma come fai a non sorridere e non dare conforto ad un anziano… Non posso giudicare le sue scelte Signor Presidente mi auguro solo che una volta finita questa pandemia voi comprenderete l’importanza e il sacrificio di tutto il corpo sanitario, comprenderete che sono importanti per lo comunità e quei tagli siano ricuciti…

Non le scrive una persona importante ma una mamma, una moglie e una sorella che ama e cerca di non aver paura ma in alcuni momenti la paura è tanta e i pensieri diventano negativi.

Mi ripeto di non aver paura e credo nella divina provvidenza ma non è facile… Alla fine, lei non leggerà queste mie poche righe, scritte in un momento di paura ma sono qui e non posso aiutare nessuno perché in questo momento io non sono nessuno, sono solo una mamma, una moglie e una sorella preoccupata per le persone che ama. In fin dei conti a lei e agli altri ministri cosa vi interessa non sono i vostri familiari…

Le auguro una buona giornata Montecchio E. RE 25/03/2020


Lettera al Presidente Giuseppe Conte

Previous articleA porte chiuse, concorso letterario dedicato alla solitudine imposta dal Coronavirus
Next articleWashington Post: coronavirus creato in laboratorio a Wuhan
Biografia Miselli Nina Nasce a Piedimonte Matese CE, vive a Montecchio Emilia RE. Ho iniziato a scrivere all’età di otto anni, all’inizio era un modo per comunicare i miei sentimenti, essendo timida non riuscivo spesso a parlare. Ma poi ho compreso, cosa significava scrivere per me. Ogni volta che inizio un nuovo libro, è come se avessi il mondo tra le mani, mi sento viva. Consapevole che nei miei libri c’è la mia fantasia, la mia anima e pagina dopo pagina è messo a nudo dai miei lettori. Libri pubblicati.:Il bacio della buona notte, Piedimonte Matese Il mistero della casa sul ponte, Pensieri Nascosti, La Promoter, Dieci minuti oltre la morte, L’angelo Nero, Rosy e i Briganti del Matese, Poesie e Racconti, Lucifero, Caronte, Ricette e Rimedi della nonna, I racconti di nonna quercia.. Prosa e Poesie di Lamberto Salucco, Inserita tra gli autori poetici nell’Antologia Poetica. Membro dell’associazione teatrale Sipario Aperto di Montecchio Emilia. Ѐ presente con i suoi scritti in numerose antologie on-line. Partecipazione a eventi culturali: La Poesia è donna Insieme per l’arte a Roma, Alexina in Puglia, Premio Moscati a Caserta. “I mali incurabili a Milano. Vincitrice del premio di letteratura: “ Olmo 2014 “Leggendo, leggendo”. Vincitrice di letteratura “ Concorso II anniversario Escluso Mortimer 2016”. Vincitrice del premio letterario “L’essere in Armonia 2016” Attestato di merito ed inserimento nell’antologia del premio letterario: “ Io Esisto” 2016 Attestato di merito nel concorso letterario Nazionale 2014 Cinquantesimo Marcelli. Attestato di merito nel 6° Concorso Nazionale di Poesia "S. Antonio Abate" 2016 Finalista ed inserimento nell’antologia Buona notte Horror Inserimento nell’antologia del gruppo letterario alto Casertano Organizzatrice dell’evento culturale: “Piedimote insieme per l’arte ” Patrocinio del comune di Piedimonte Matese CE Intervista su Italianew24. Casertasera.it Articolo su: Italiananew24, il Giornale di Caserta, Gazzetta di Foggia. Gazzetta del Molise. La Gazzetta del mezzogiorno, Casertasera, Clasus. Organizzatrice e presidente del premio letterario Bruno Miselli (il Bando sarà disponibile a fine a Settembre)