Passeranno i Morti, ma resteranno i Sogni

93

Passeranno i Morti, ma resteranno i Sogni


Medaglia d’oro al valore militare, Irma Bandiera è stata fra le prime donne bolognesi a battersi con coraggio e tenacia nella guerra di Liberazione. Sottoposta a torture disumane e sofferenze atroci per giorni, ha comunque portato avanti, fino all’ultimo, la sua battaglia tacendo, per non compromettere i compagni partigiani.

“Passeranno i Morti, ma resteranno i Sogni” sono le uniche parole a cui si è abbandonata sorridente, credendo ancora ardentemente nella Forza della Speranza e dell’Amore.

Voglio, perciò, ricordare e valorizzare immani sacrifici compiuti da migliaia di uomini e donne, attraverso questo simbolo, dando così spazio alla Memoria di tutti coloro che si sono sacrificati per donarci la Libertà.

Tante tristi sorti
ma un sorriso, su alcuni volti.

“Mimma”,

Lei è lì…

Non la puoi disanimare,

il suo coraggio può solo disarmare.

Non lasciamo che indifferenza
ed anonimia
questa e tante altre immani lotte, portino via…
La Storia,
ci permette di coltivare la Memoria ed io è così che voglio continuare a ricordare :

Simbolo del suo grande cuore
la sua avvincente lotta, portata avanti con onore.

La rappresenta la Bandiera che, come un faro luminoso, guida cuori sensibili e fa “Luce” sul calar della sera..
Come arma,
issata con fierezza…
La sua Gentilezza.

Le sue, flebili parole
ma di gran valore:

“Passeranno i Morti

ma resteranno i Sogni“.

Oggi,

è racchiuso tutto in una firma,
il Suo nome è tuttora Irma.


Passeranno i Morti, ma resteranno i Sogni