Strage di cani e gatti ai Mondiali di calcio in Russia: i numeri inquietanti e gli altri precedenti

Cani e gatti randagi in Russia, le possibili alternative al massacro

184

Strage di cani e gatti in vista dei Mondiali di calcio in Russia. Un canovaccio che si ripete tristemente ad ogni evento sportivo internazionale che si disputa in Europa e non solo. I Mondiali di calcio in Russia si stanno avvicinando sempre più e noi italiani saremo costretti a guardarli senza la nostra nazionale. C’è ancora una fievole speranza di vedere la nazionale italiana ai mondiali, ma deve verificarsi uno di questi eventi.

Ma torniamo alla strage di cani e gatti in Russia, in vista dei Mondiali di calcio 2018. Evidentemente, per le autorità di un Paese vedere cani e gatti sporchi e mal ridotti è segnale di degrado delle città. Che devono invece mostrare tutto il loro apparente luccichio dinanzi ai tifosi provenienti da ogni angolo della Terra. E quindi vanno soppressi. Ecco i numeri inquietanti del massacro e i vari precedenti del triste fenomeno. 

Volete sapere di più della strage di cani e gatti ai mondiali di calcio ? CONTINUA A LEGGERE