Avocado: frutto tropicale dalle sorprendenti proprietà

Furono gli esploratori spagnoli ad importarlo nel Mediterraneo ed in Europa, presentandolo come un frutto con un buon sapore e dalle eccezionali virtù.

71

Scopriamo le caratteristiche dell’avocado, i princìpi nutritivi, i benefìci che apporta al nostro organismo, i consigli per acquistarlo e conservarlo e come viene utilizzato.

L’avocado era chiamato dagli Aztechi ahuacati, che significa “testicolo”, per la somiglianza alla forma di quest’organo. Successivamente questo termine fu trasformato dagli spagnoli in ahuacate e poi in aguacate (ancora in uso).
E’ un frutto originario dell’America centro-meridionale, dove è conosciuto da tempo immemorabile. In Messico l’avocado era per gli Aztechi uno degli alimenti principali; lo consideravano anche come un afrodisiaco.

Furono gli esploratori spagnoli ad importarlo nel Mediterraneo ed in Europa, presentandolo come un frutto con un buon sapore e dalle eccezionali virtù.
In Italia è giunto in tempi recenti, ma ormai è abbastanza conosciuto, tanto che il suo consumo è diventato una moda, soprattutto dopo l’apertura degli “avocado bar”, dove sono proposti frullati e piatti esotici salati e dolci in ambiente tropicale. E questo non solo in Italia, ma anche nelle più grandi città europee ed americane.

La pianta di avocado

Il termine “avocado” è riferito sia alla pianta sia al frutto. Il nome scientifico è Persea americana della famiglia delle Lauracee.
E’ una pianta arborea e perenne, è ombrosa ed ha mediamente un’altezza di 10 mt, ma raggiunge anche i 15-20 mt. Le foglie, lunghe 12-25 cm, sono ovali, cerose, folte e sempreverdi.
La fioritura può durare anche alcuni mesi, per cui anche i tempi di maturazione dei frutti sono prolungati.

Questa pianta si adatta ai climi tropicali e subtropicali, ma anche temperati, e predilige l’esposizione al sole. Soffre il terreno calcareo e l’esposizione al vento forte.
Le coltivazioni più diffuse di avocado si trovano in Messico, Cile, Perù, Stati Uniti (California e Florida), Repubblica Dominicana, Brasile, Colombia, Indonesia e Kenya; nel Mediterraneo sono presenti in Israele e Spagna. In Italia troviamo alcune coltivazioni in Calabria, in Sicilia ed in Sardegna.

Il frutto

Esistono diverse specie di avocado, in base alle quali può variare per colore, forma e peso (quest’ultimo oscilla tra i 150 gr e 1 kg).
Tra le varietà più conosciute sono da annoverare: Hass (originaria della California – con buccia rugosa e spessa  di colore scuro), Bacòn (California – buccia verde brillante e fina), Carmero (Colombia – buccia liscia verde scuro), Criollo (Messico – buccia sottilissima e scura), Edranol (Guatemala – buccia verde scuro fine e rugosa), Negra de la Cruz (Cile – buccia di colore rosso scuro quasi nerastro).

Vuoi scoprire le proprietà ed i benefìci dell’avocado?

CONTINUA A LEGGERE…