Proprietà benefiche del basilico: come coltivarlo e conservarlo

101

In questo testo vi spiegheremo quali sono le proprietà benefiche del basilico, come coltivarlo in vaso e i migliori metodi di conservazione.

Il Basilico è una pianta erbacea annuale, alta dai 40 ai 50 cm, dal fusto eretto con foglie ovali molto aromatiche e fiori bianchi o rosati raccolti in spighe. Appartiene alla Specie Ocimum basilicum e alla Famiglia delle Lamiacee.

E’ originario dell’Asia, in particolare dell’India, dove cresce tutt’oggi coltivato nei giardini e negli orti, e dove viene usato sia per le sue virtù gastronomiche sia come antidoto al morso dei serpenti velenosi. In epoche passate era considerato anche un alimento afrodisiaco. Il nome deriva dal greco “basilikon”, che significa “reale”, in quanto gli antichi Ebrei, Greci e Romani lo riservavano ai sovrani e lo usavano per sostenersi durante i periodi di digiuno.

Si coltiva in tutti i Paesi con clima temperato. Viene coltivato negli orti per uso culinario e per profumare numerosissime ricette nei Paesi mediterranei, in Thailandia, Vietnam e Laos. Se ne conoscono circa 60 varietà.

Le erbe aromatiche prediligono climi temperati, quindi la semina dev’essere effettuata nei mesi di marzo ed aprile ed il trapianto indicativamente tra aprile e maggio. Le parti utilizzate sono le foglie e le sommità fiorite. Le foglie si raccolgono da maggio a settembre; le sommità fiorite tra luglio e settembre.

Grande protagonista delle tavole italiane, dove insaporisce i piatti più svariati, il Basilico è unico per la ricchezza dei principi nutritivi che contiene. E’ ricco, infatti, di vitamine (A e C) e sali minerali, come il calcio, il potassio, lo zinco ed il magnesio, oltre agli zuccheri, alle proteine e alle fibre.
Le proprietà terapeutiche del basilico sono: antimicrobiche, antinfiammatorie, antispastiche, aromatiche, digestive, diuretiche, sedative, stomachiche, vermifughe.

Per l’uso interno è indicato per:

  • Attenuare i crampi allo stomaco e all’intestino, per facilitare la digestione. E’ efficiente contro l’acidità gastrica.
  • Ha un effetto stimolante e benefico sul sistema nervoso, circolatorio e muscolare.
  • Contro la tosse ed il raffreddore svolge un’azione espettorante.
  • Foglie e sommità fiorite sono utilizzate per la preparazione di infusi ad azione sedativa.
  • Una terapia a base di Basilico è molto utile per curare la dismenorrea.

Vuoi saperne di più sulle proprietà benefiche del basilico?

CONTINUA A LEGGERE…