Incontrarsi … un attimo soltanto che ti incatena l’anima

56
Incontrarsi

Incontrarsi

un attimo soltanto che ti incatena l’anima,

il corpo prigioniero fra sbarre di ferro.

In quel volere essere amata, quel bisogno di vita, quel bisogno di dare.

Due anime, due corpi che non si conoscono

Improvviso è quel lampo che acceca la tua mente.

Sono solo attimi che si imbrigliano nel tempo

Ti fanno amare senza pensare in quella euforia che ubriaca la tua mente.

Questa è la vita che ti conduce

verso il tuo destino che a te è ignoto.

E vivi tanti sentimenti,

tanti momenti che si infiltrano

Nel tuo essere donna in quella dolcezza e femminilità che ti appartiene.

Momenti di forte passione ti avvolgono

e senti desideri a te sconosciuti, ne hai quasi paura; sei fragile

Ma tu ami e ti lasci trasportare come un cencio nell’acqua

E non pensi e vai dove la corrente ti porta.

Sei libera come un gabbiano nel cielo

ma a volte non sai cosa ti aspetta,

e voli

Fra incertezze, disillusioni, tradimenti,

voli con l’angoscia.

Il pianto nel cuore quando scopri che non sei amata e ha giocato con i tuoi sentimenti.

Un uomo vile ti ha illusa

Abbindolata, tradita, ti ha preferita ad altre.

Tutto ritornerà indietro

è il gioco del destino,

nulla rimane impunito,

chi fa male

Avrà male.

Sono serena, non ho rimorsi

io ho dato amore,

le mie mani sono piene.

Chi ha amato con il cuore

vedrà ancora cieli azzurri e raggi di sole.


Incontrarsi – Di Romana Anna Tonioli 2016…tutti i diritti riservati@