Decotto di bardana per favorire la crescita dei capelli

La bardana contiene un principio attivo antibiotico ad azione analoga a quella della penicillina.

58

Il decotto di bardana é la soluzione per quelli che hanno problemi di calvizie.

Ma che cos’é la bardana?

La bardana è un’erba perenne a radice grossa molto comune in Italia; contiene lappina, inulina, acido tannico e sostanze mucillaginose.

Se ne adoperano le foglie e le radici che anticamente avevano un’ottima fama diuretica, diaforetica ed eccitante del cuoio capelluto.

La scienza moderna ha confermato tali virtù ponendo l’accento sulle sue caratteristiche depurative, diuretiche, antidiabetiche e coloretiche.

La bardana contiene un principio attivo antibiotico ad azione analoga a quella della penicillina.

Le sue foglie svolgono sulla pelle un’azione schiarente e cicatrizzante: sono infatti utilizzate sotto forma di impacco per schiarire il colorito della pelle e curare affezioni della pelle quali irritazioni, foruncolosi, piaghe purulente e ulcere varicose alle gambe.

Degna di nota è anche la virtù delle foglie di bardana di agire positivamente sui dolori artritici alle articolazioni.

Il decotto concentrato risulta avere effetti positivi sulla ricrescita ed il rafforzamento dei capelli.

Preparazione del decotto di bardana

Mettere 100 grammi di radici di bardana in mezzo litro di acqua.

Lasciar bollire fino ad ottenere un liquido ristretto con il quale effettuare massaggi circolari di almeno 10 minuti sul cuoio capelluto prima di effettuare il consueto lavaggio con detergenti delicati.

Ripetere l’operazione almeno due volte a settimana fino al raggiungimento dei risultati sperati.