Marchionne lascia la Fiat per gravi condizioni di salute. Chi lo sostituira?

Finisce dunque la gloriosa era di Sergio Marchionne in FCA, considerabile un “eroe dei due mondi”.

133

Marchionne lascia la Fiat. Cos’ha Sergio Marchionne? Qual è la malattia di Sergio Marchionne?

Chi sostituirà Sergio Marchionne?

Dopo 15 anni di onorata attività, Sergio Marchionne lascia il suo ruolo di CEO (quello che una volta era chiamato l’amministratore delegato) del gruppo FCA. Ossia, quella che a sua volta era chiamata FIAT, che ha acquisito questo acronimo dopo la fusione oltreoceano con il colosso automobilistico di Detroit, Chraysler.

Della salute di Marchionne si sapeva solo che si era sottoposto ad un intervento chirurgico alla spalla a Ginevra lo scorso fine giugno. Per il resto, è stato mantenuto sempre massimo riserbo. Poi il colpo di scena di sabato 21 luglio: Marchionne lascia il suo ruolo in FCA per gravi condizioni di salute, con immediato avvicendamento. Un ricambio repentino che lascia intendere che le condizioni siano davvero molto gravi e preoccupanti.

Finisce dunque la gloriosa era di Sergio Marchionne in FCA, considerabile un “eroe dei due mondi”.

Avendo ridato alla FIAT una nuova luce, essendo finita l’era degli Agnelli senior, del monopolio sul mercato italiano ed essendo cambiato il mondo sotto i colpi della globalizzazione. Ma essendo finite anche le sovvenzioni statali di cui la FIAT ha goduto per decenni e che hanno permetto all’ormai ex “Lingotto” di tenere aperte le proprie fabbriche nel Mezzogiorno.

Il modello FIAT che aveva funzionato fino agli anni ‘80 non andava più bene. E la crisi giunta pesantemente a partire dagli anni ‘90 ha costretto la casa torinese a rivedere i propri piani. Aprirsi al Mondo, anche a costo di crearsi nemici in Patria. Sergio Marchionne era l’uomo giusto per questa svolta “sangue e lacrime”, che però ha ridato nuovo lustro al gruppo a livello internazionale. Odiato dai sindacati italiani, apprezzatissimo trasversalmente dai Presidenti americani: dal guerrafondaio Bush al progressista Obama, fino al bordelaine Trump.

Ma tutto ha una fine. Sebbene talvolta inaspettata, prematura e drammatica. In fondo, Sergio Marchionne ha solo 60 anni. Vediamo chi lo sostituirà, la sua biografia e le indiscrezioni sulla sua salute.

Volete saperne di più sui motivi per cui Sergio Marchionne lascia la Fiat e sulle indiscrezioni sul futuro della casa automobilistica piemontese?

CONTINUA A LEGGERE