Non strisciare quella carta 2 volte!

Attenzione ai commercianti furbi che strisciano la vostra carta di credito due volte...

403

Vi spieghiamo il motivo per cui non dovete MAI far strisciare la vostra carta due volte ai commercianti.

Non avete mai notato che ci fosse qualcosa di strano nel fatto che alcuni commercianti strisciassero la vostra carta due volte?

Perchè lo fanno? Il motivo è che grazie a questa doppia passata i commercianti ottengono alcuni dati sensibili aggiuntivi.

Ma di quali informazioni stiamo parlando?

Dati importanti come il CVC/CVV ad esempio vengono memorizzati proprio alla seconda strisciata della vostra carta. Un rischio altissimo per la sicurezza della carta. Questo è il motivo per cui le società di carte di credito e le banche stanno facendo uno sforzo per educare e ricordare agli utenti circa il pericolo che questa azione comporta.

Perché i commercianti continuano a strisciare due volte?

Alcuni commercianti hanno valide ragioni (o ragioni che pensano siano valide ). Ad esempio, potrebbe essergli stato suggerito dai loro fornitori POS (point of sales) per ragioni contabili o per raccogliere dati personali dei titolari della carta per le attività di marketing connesse.

Questo purtroppo, va a scapito nostro, che utilizzando la carta regolarmente rischiamo che i nostri dati vengano rubati o utilizzati impropriamente.

Attenzione, però, che esistono anche i commercianti in “mala fede” che dispongono di due Pos. Uno contraffatto con i sistemi chiamati “skimming”, ovvero utilizzati per catturare i dati della vostra carta di credito, mentre il secondo è regolare. In questo caso il delinquente striscia ovviamente due volte. La prima sul Pos contraffatto. La seconda sull’apparecchio “vero”. Così facendo sull’apparecchio contraffatto vengono memorizzate tutte le informazioni che serviranno a clonare una nuova carta o a effettuare pagamenti online. E qui già vediamo partire le vostre bestemmie.

skimming

Ma i fornitori possono acquisire informazioni senza utilizzare la doppia strisciata?

I commercianti possono sempre integrare la loro macchina POS in modo che aiuti a catturare le informazioni non sensibili di cui hanno bisogno con un solo colpo. Ciò consente alle aziende di ottenere le informazioni desiderate senza compromettere la sicurezza della carta.
Se i commercianti volessero di ottenere informazioni personali per motivi di marketing, dovrebbero ottenere il consenso da parte dei clienti attraverso un modulo di accettazione, invece di farlo con discrezione (ed illegalmente) attraverso la doppia strisciata di carta.

Cosa devi fare se “sgami” il tuo commerciante strisciare due volte la tua carta?

Beh se riuscite a non menarlo fate cosa buona. Noi vi suggeriamo di contattare l’Adusbef (Associazione difesa consumatori ed utenti bancari, finanziari ed assicurativi.)

Se invece non vi fidate delle istituzioni, avete due possibilità:

  • obbligare il commerciante a farvi uno sconto sul prossimo acquisto. Ma attenzione qua si rientra nell’area del ricatto e a noi non piace vero?
  • in alternativa potete andare a casa e scrivere un’articolo su BombaGiù denunciando il fatto ed indicando nome del commerciante, indirizzo e recapiti. Poi postate l’articolo sulla sua pagina Facebook e vi siete presi la rivincita. Di sicuro perderà qualche cliente 🙂 Però, attenzione, perché se abita nella vostra zona potrebbe venirvi a prendere…. chiamate l’Adusbef che é meglio.