Quanto sei uomo

53

La mascolinità deve essere forte e dirompente, al punto di far diventare l’aggressività il metro per misurare quanto sei uomo, questa idea é cosi radicalizzata nella società da condizionare comportamenti ed emozioni.

Sii uomo, sii forte, non piangere, sii dominante, gli uomini subiscono molte discriminazioni, proprio per questa pressione sociale del “come essere maschio”.

Viviamo in un mondo dove successo, forza e competenze sono considerate caratteristiche maschili.

Le donne valgono meno di un sacchetto vuoto trascinato dal vento, non hanno valori ma solo doveri, devono essere accondiscendenti, mansuete e silenziose.

Uomini che hanno avuto il coraggio di lacrimare e donne che hanno osato urlare sono il nulla.

Nel loro esilio però, sono esseri liberi !

E tu, comportati da uomo, non arruolarti a questo mondo, concediti alle emozioni, non tutto si risolve con le palle ed è bello farsi asciugare il pianto.

Previous articleCome Giocare a Blackjack in un Casinò Online
Next articleCome il mare
Svizzera classe 90, artista poliedrica. L'arte arriva dove la mente conscia non vede, senza di essa non avrei mai elaborato del tutto alcune emozioni, cosi' inizia il mio percorso, di artista autodidatta per poi tramutarsi in qualche cosa di più profondo. Sono convita che l’arte sia un potente canale comunicativo, aggregativo ed uno strumento di sensibilizzazione sociale ed umana. Sviluppo progetti sia personali che collettivi che spaziano tra arte, artigianato, fotografia e scrittura, mi dedico ad apprendere e sperimentare, nuove tecniche, tra cui anche la gestione di eventi artistici di sensibilizzazione. Il mio motto: mai rinunciare alle passioni ma continuare a coltivare i propri interessi, perché l’impegno che mettiamo in una cosa che ci appassiona porta sempre grandi risultati. *Testi e fotografie che trovate nei miei articoli sono opera mia.