Macchine per costruzioni, mercato in crescita in attesa del Samoter 2017

144

Mentre si avvicina l’atteso appuntamento con il Samoter 2017, che a febbraio festeggia la trentesima edizione, e continuano a fioccare le conferme di partecipazione da parte dei big player del settore, il mercato delle macchine per costruzioni aumenta in Italia e all’estero, a riprova di un fermento e di una ripresa che fa ben sperare anche per quest’anno.

Il 2017 si apre all’insegna dell’ottimismo per il comparto italiano delle macchine per costruzioni, che secondo gli esperti potrebbe proseguire il trend positivo consolidato già nella parte finale dello scorso anno. Le speranze sono confortate dalla lettura degli interessanti dati economici del settore, elaborati dall’Osservatorio Samoter-Veronafiere insieme a Prometeia e con il contributo informativo di Unacea, che segnalano in particolare come nel periodo da gennaio a settembre siano cresciuti gli ordinativi sia oltreconfine che nel nostro Paese.

Numeri in crescita.

In dettaglio, le rilevazioni certificano che nei primi nove mesi del 2016 la quota di export di macchine movimento terra, stradali, per calcestruzzo, preparazione di inerti, perforazione e gru a torre ha raggiunto 1,86 miliardi di euro di controvalore (un incremento lieve, dello 0,8 per cento, rispetto all’anno precedente); in salita rispetto allo stesso periodo dell’anno 2015 anche l’import, che ha superato i 580 milioni di euro (con una crescita più sostenuta, pari al 26,3 per cento).

Ricerca più facile.

Nuova linfa al comparto è arrivata anche dallo sviluppo di piattaforme di shopping online di accessori per le macchine edilizie; un ambito in cui giffimarket.com ha fatto da apripista, proponendo in catalogo ogni modello di benne per escavatori di tutte le dimensioni e tutti i tipi, nonché trivelle per escavatori, un’ampia gamma di rampe, e poi ancora trince per escavatori, forche e benne per gru, pinze di sollevamento.

Tutto pronto per il Samoter 2017.

Ma l’anno in corso prevede anche un grande evento per il settore delle macchine da costruzione, con la trentesima edizione del salone internazionale Samoter 2017, che dal lontano 1964 rappresenta in modo completo la filiera delle costruzioni e delle macchine movimento terra, da cantiere e per l’edilizia, che è in programma alla Fiera di Verona dal 22 al 25 febbraio. Si tratta dell’unico evento b2b in calendario nel 2017 in Europa per il comparto, con una superficie espositiva totale che occupa già ben dieci padiglioni del quartiere fieristico di Verona, senza contare le aree esterne.

Le aziende confermano.

Molto ampia poi la lista delle aziende che hanno confermato la propria partecipazione all’evento, dove spiccano i nomi dei principali player a livello mondiale. Tra i primi grandi espositori a dare il proprio assenso ci sono stati, infatti, CASE CE, Hyundai, Kobelco e Komatsu, a cui poi nei mesi successivi si sono accodati anche Eurocomach-Sampierana, Ihimer, Kubota, Takeuchi e Yanmar. In particolare, l’ufficio stampa della Fiera ha ricordato come per Komatsu, CASE e Hyundai si tratta di un ritorno in Italia dopo le positive esperienze nelle edizioni passate, mentre la Kobelco è al debutto assoluto sulla piazza fieristica italiana.

Nuove adesioni per la fiera.

È invece notizia delle scorse settimane l’adesione di altre quattro importanti aziende, e per la precisione Doosan-Bobcat, Hidromek, Mecalac e VF Veniri, che rendono ancora più globale il parterre per operatori del settore e visitatori interessati e che fa salire ulteriormente Samoter in cima alle rassegne italiane e continentali per il comparto del construction equipment. L’appuntamento di febbraio sarà l’occasione ideale, inoltre, per offrire una vetrina a molte novità di prodotto e a modelli presentati in anteprima assoluta.