Un Week End all’insegna dei motori: consigli su cosa fare

19
Gli appassionati dei motori di tutt’Italia cercano spesso compagni appassionati come loro per potersi riunire e condividere questo loro interesse.

A causa però dei ritmi della vita quotidiana, molti amanti dei motori sono costretti a limitare questo loro amore nei Week-End e come sempre, siamo qui per venirvi incontro.

Ecco alcune attività che vi consigliamo di vivere durante il vostro fine settimana.

Visita ai musei

Situata tra Modena e Bologna potete avere accesso a tantissimi luoghi dedicati ai motori. Il week-end scorrerà sereno visitando musei a tema e degustando i prodotti tipici del territorio – per non parlare dell’esplorazione dei centri storici delle due città.

Raggruppati nella zona potete visitare alcuni tra i musei del settore più rinnovati come il museo di casa Enzo Ferrari (a Modena), noto anche come MEF, dedicato alla vita e al lavoro di del fondatore della casa automobilistica Ferrari.

Oppure il Museo Lamborghini (a Sant’Agata Bolognese), il Museo Ducati (a Bologna) per godere dell’esposizione che raccoglie numerosi modelli delle motociclette prodotte dalla Ducati, o il Museo Checco Costa (ad Imola).

Quest’ultimo, a 25 anni dalla scomparsa di Museo Ayrton Senna, ospita una mostra che racconta la storia del campione brasiliano attraverso una narrazione innovativa e immersiva.

Quale modo migliore di evadere dal tram tram quotidiano e dedicarsi alla propria passione se non visitando un museo pieno di storia dalle 2 a 4 ruote?

Tutti in pista al Circuito Adria

Ma per provare l’ebrezza di qualcosa di diverso, perché non andare a visitare l’autodromo Adria International Raceway?

Ebbene, il Circuito Adria è solo il cuore di un complesso multifunzionale nato nel 2002 in prossimità del Parco del Delta del Po, in provincia di Rovigo. Facilmente raggiungibile e accessibile a tutti.

Nell’Autodromo, oltre alla possibilità di godersi le numerose gare disponibili si può noleggiare anche un Kart per i circuiti adatti, dando a disposizione i mezzi che potranno girare sul tracciato usato per le gare di livello mondiale, ma anche la possibilità di noleggere vere e proprio auto da corsa per vari turni di guida in pista. Le vetture offerte sono le stesse vetture impiegate nella 24 Ore di Adria.

Ovviamente se non ve la sentita di scendere subito in pista potreste anche solo dedicarvi ai Simulatori per prendere pratica, oppure potreste partecipare ad un corso per Commissari Moto sia di Velocità che Fuoripista.

Le possibilità sono molte ad Adria, volete lasciarle scappare così?

Un giretto al Passo dello Stelvio

Siete appassionati guidatori e volete solo dedicarvi a questo piacere senza dover visitare musei, tracciati o città in particolare? Il Passo dello Stelvio è il luogo che fa per voi.

Non conoscevate il Passo dello Stelvio? Male. Stiamo parlando del valico alpino delle Alpi Retiche, un paradiso per gli amanti delle curve, ed è il più alto valico automobilistico d’Italia, davanti al colle dell’Agnello, nonché il secondo in tutta Europa dietro solo al colle dell’Iseran.

Parlando di curve non si può non citare il Prato al Passo dello Stelvio, composto da 48 tornanti, uno dopo l’altro, che è l’ideale per chi ama dedicarsi alla guida godendosi il paesaggio – che soprattutto la mattina presto è paradisiaco.

Una volta giunti in cima, dopo una spettacolare guida rilassante immersi nell’aria pulita, potreste dedicarvi alla visita dei sentieri montuosi tra i più belli del nostro paese, e magari riposarvi a qualcuno dei ritrovi godendovi i cibi del luogo.

Un’esperienza che renderà il vostro Week-End indimenticabile e saprà lavarvi addosso tutto il nervosismo della settimana lavorativa.