Ecco le città italiane a maggior rischio attentati: non mancano sorprese

162

E’ lecito chiedersi: quali sono le città italiane più a rischio attentati? L’Occidente in questi ultimi anni sta facendo i conti con un tipo di Terrorismo, diverso, anche più preoccupante. Se prima bisognava fronteggiare organizzazioni strutturate, localizzate in determinate zone del Pianeta – si pensi ad Al Qaeda e Boko Haram – ora sta avanzando un tipo di terrorismo sfuggente, delocalizzato, basato su “lupi solitari” che svolgono una vita normale, inserita nella società (o almeno apparente) ma poi si trasformano in assassini senza scrupoli.

Gente che punta proprio al sacrificio della propria vita perché sicuri di ottenere la redenzione nella vita eterna. E per questo molto pericolosi, perché non hanno nulla da perdere. Anzi, puntano proprio a perdere la vita. E più Isis perderà terreno tra Siria, Iraq e Libia, più dovremo fare i conti con “schegge impazzite”.

Ma tornando alla domanda di partenza: quali sono le città più a rischio terrorismo? Vediamolo di seguito, premesso che nessun luogo è al sicuro. Proprio per le ragioni di cui sopra.

CONTINUA A LEGGERE