Guardarsi la cacca. Cosa significa e perché è importante

154

Guardarsi la cacca è importante. Avete capito bene. Non ho detto guardarsi le spalle. E tantomeno guardarsi le palle. Anche se su quest’ultima forse un articolo lo potremmo scrivere.

Come mi è venuto in mente di parlare di questo argomento? Stavo girovagando tra le instagram stories ed in una di queste un instagrammer di cui non svelerò l’identità mi fece ridere dicendo: “Ma anche voi vi guardate la cacca?”.

Finita la risata, in realtà, mi sono reso conto che questo era uno di quei tanti tabu di cui non parliamo mai. O meglio ne parliamo solo con gli amici/amiche più intime oppure dopo che ci siamo scolati qualche bicchiere. Bene se siete finiti su questo articolo è perché avete cercato su google e quindi precedentemente avete pensato anche voi a questo tema.

Guardarsi la cacca è importante. Vediamo perché!

Soffermarsi a guardare aspetto, consistenza e a percepire l’odore delle nostre feci, prima di tirare lo sciacquone, può sembrare il sintomo di una perversione da strizzacervelli. Eppure, in verità, è uno dei modi più rapidi e semplici per comprendere se qualcosa non va nel nostro corpo.

Stiamo dicendo, quindi, che esiste una cacca di serie A e una cacca di serie B. E se la vostra cacca è di serie B per più giorni consecutivi potrebbe essere il sintomo che qualcosa stia andando storto nel vostro organismo. Ovviamente questa abitudine “puzzolente” è valida non solo per i vostri bambini, che magari non tendono a guardarsi la cacca, ma anche e sopratutto per noi adulti.

Vi ho convinto quindi che guardarsi la cacca è importante? Ora vi spiego quando la cacca è buona e quando invece … fa cagare 🙂

Partiamo dalla forma. Le feci devono avere una forma cilindrica, proprio come quella di una salsiccia o di un serpente. La pupù non deve essere ne molle ne troppo dura. Inoltre non si deve disgregare facilmente né deve uscire a fatica dal vostro culetto. Le regole di una buona cacca, però, non si esauriscono qua. Vi elenchiamo tutti gli altri aspetti da considerare:

  • La frequenza: idealmente in un solo colpo dovreste evacuare tutto quello che avete in corpo. Proprio come una esplosione. E qui la parola BombaGiù ci sta benissimo. Qualora non riusciste a svuotarvi in un solo colpo andrebbe benissimo farlo con due o tre ‘esplosioni’ al giorno. Se,invece, andate al bagno con una frequenza più bassa di quella giornaliera qualcosa non va.
  • Il colore.
    • Troppo scura o tendente al nero non va bene. Potrebbe significare presenza di sangue nello stomaco o nel primo tratto dell’intestino.
    • Se rosso accesa significa che il sangue è nell’ultimo tratto dell’intestino
    • Se la cacca fosse Giallastra il vostro corpo potrebbe nascondere un malfunzionamento del fegato o un affaticamento della cistifellea.
    • La cacca verde invece vi comunica che avete troppo ferro nel sangue.
    • Una cacca biancastra o molto chiara potrebbe essere il sintomo di una produzione inadeguata di bile.

Per quanto riguarda il colore, vogliamo ricordarvi che le feci cambiano a seconda di quello che mangiamo. Quindi se mangiamo tanti pomodori non allarmiamoci per delle tonalità sul rosso. Se invece la tendenza al rosso dovesse esserci in assenza di alimenti di questo colore allora dovrete preoccuparvi.

Guardarsi la cacca è importante. Ma l’odore?

Spezziamo una lancia a favore della puzza. E’ normale che sia così. Chi vi dice che fa la cacca profumata sta dicendo una fesseria. Questo immagino lo abbiate capito da soli. Attenzione però: qualora l’odore diventi insopportabile e disgustoso potrebbe significare che ci sia un problema da non sottovalutare. Parliamo,ad esempio, della possibilità di avere la Candida, la celiachia o il morbo di Chron. Attenzione, considerate che dopo Natale o dopo un matrimonio al Sud l’odore sarà per forza di cose molto forte.

Potremmo continuare la lista degli eventi da considerare nell’atto di guardarsi la cacca. Come ad esempio la presenza di parti di cibo completamente non digerite: sintomo certo di un problema nell’apparato digestivo.

Bene ora sapete tutto sul tema “guardarsi la cacca”. Potete, quindi, cominciare da domani mattina a guardare le vostre feci ed analizzare il vostro stato di salute. Fateci sapere come sta andando ma, per favore, non inviateci le foto 🙂