Ho letto per voi. “VENTUNESIMO” DI TOMISLAV OSMANLI

74

Biljana Biljanovska – Ho letto per voi:

“VENTUNESIMO” DI TOMISLAV OSMANLI

“Ventunesimo” è il titolo del penultimo romanzo di questo noto scrittore macedone (1956), che negli ultimi anni ha conquistato il pubblico dei lettori a livello mondiale. Non si tratta ne di fantascienza, ne di semplice cronaca. Lo scrittore ci racconta questa volta diversi eventi importanti che accadono nel mondo, soprattutto sui Balcani, presentandoceli come scene che sembrano svilupparsi durante la lettura dinanzi a voi quasi come stesse guardando un film. La critica contemporanea lo classifica nelle narrazioni “fantasy”, ovvero di fatti che non sono molto lontani dalla verità e con eventi che succedono nello spazio virtuale, cioè nei sogni.

D’altra parte, di fronte ai suoi personaggi ed alle loro semplici avventure quotidiane, sicuramente avrete l’impressione che tutto ciò che succede è molto reale, fatti che possono essere visti e vissuti ovunque nel mondo, ed in qualsiasi tempo.

Il fantasmagorico cosi rimane solo una possibilità voluta nella ricerca di ciò che per l’autore, e forse anche per noi, sia un fatto molto importante: trovare la Bontà, una volta persa la bontà ritrovarla di nuovo. Vuole fare di essa “un modo di vita” come dice l’autore stesso che, sottolineando questa dichiarazione, afferma di voler mostrare questo concetto attraverso l’intero libro dove il bene ed il male s’intrecciano, ma talvolta si sorpassano, si perdono per rincontrarsi nelle nuove situazioni, negli eventi imprevedibili, negli incontri inaspettati.

Il ventunesimo” è una avventura nella ricerca della bontà, una lettura che inoltre rilassa, che ci mostra l’autore come grande erudita, qualcuno che conosce molto bene diverse culture e tradizioni che si sono accavallate lungo la storia in questi spazi Balcanici, ed in modo particolare nel suo paese, la Macedonia.

Tradotto già in parecchie lingue, tra cui l’inglese le sue opere si possono trovare anche nelle versioni serba, montenegrina, turca, arabo (d’Egitto) dove ebbe un successo inaspettato.

Tomislav Osmanli è altrettanto noto scrittore di racconti, novelle e più di una centina delle scenografie di film-documentario, nel periodo in cui eseguiva la funzione del Capo della redazione culturale di una TV locale. Vive e lavora a Skopje, Repubblica di Macedonia.