Le invenzioni di Ritorno al futuro: ne ha anticipate ben 13

51

Quali sono le invenzioni di Ritorno al futuro? Chiaramente parliamo di anticipo di quello che sarebbe avvenuto ai giorni nostri. Il cinema contiene sempre delle sorprese.

La mitica trilogia cinematografica “Ritorno al futuro”, sembra non passare mai di moda; al punto da essere uno dei pochi cult anni ’80 a non essere stato oggetto di remake, il più delle volte autentici sacrilegi degli originali. Il regista dei tre film è Robert Zemeckis, coautore anche delle sceneggiature insieme a Robert Gale.

Il primo film, uscito nel 1985, parla di un viaggio nel passato, trent’anni più indietro. Il secondo proietta i protagonisti nell’ottobre 2015 a Hill valley, California e poi negli anni ’50. Il terzo nel 1885, in uno sgangherato Western. Ma sono in particolare i primi due ad avere una caratteristica sorprendente: hanno anticipato 13 invenzioni arrivate dopo.

DALLE SCARPE CHE SI ALLACCIANO DA SOLE AGLI ELETTRODOMESTICI COMANDATI A DISTANZA

Ecco qui un elenco delle invenzioni di RItorno al Futuro:

1. Sono divenute realtà le mitiche Air Mag, le Nike che si allacciano da sole. Nel 2011 la Nike ne aveva fatto un modello in esemplari limitati venduti per beneficenza: il ricavato è andato alla fondazione di J.Fox contro il Parkinson, di cui l’attore è malato. Ebbene, a febbraio Tinker Hatfield, designer della Nike ha annunciato che le scarpe saranno in vendita dal 2015.

2. E se Steve Jobs avesse inventato l’iPad guardando Ritorno al Futuro? Nel film un uomo porge a Marty una tavoletta elettronica “da toccare” per firmare una petizione per salvare l’orologio della città.

3. Chi si ricorda i laser disc? I predecessori del dvd, più grandi però, che rimasero in commercio fino al 1998, poi sostituiti dai dvd. A Marty viene preannunciata la loro scomparsa.

4. Doc usa una sottilissima fotocamera, molto simile quella integrata nei nostri smartphone.

5. La casa dove tutto è connesso e “comandato” come in quella di Marty e Jennifer McFly del 2015. Oggi non ci suona più così strano, la domotica fa passi da gigante. All’ultimo Ces di Las Vegas, per esempio, Lg ha presentato un sistema chiamato Homechat, che permette di scambiarsi messaggi con gli elettrodomestici, come se fossero una persona: così il frigo può dirti cosa contiene e il forno quando è pronto l’arrosto.

Vuoi sapere le altre invenzioni di Ritorno al Futuro anticipate clamorosamente?

CONTINUA A LEGGERE