La volontà di cambiare

Quello che manca non sono i fondi ma e la volontà di cambiare.

143

Leggo molti articoli, leggo molti Blog, sento molta gente lamentarsi, piangere e criticare un sistema che non va, vedo gente disperata che vorrebbe cambiasse tutto, vedo tutto questo ma non vedo la volontà di cambiare, di alzarsi e dire uniamoci e rivoluzioniamo il modo non solo di vedere ma anche di fare le cose.

Tutti si lamentano di Facebook. Le lamentele sono svariate: troppo osceno, viola la privacy, rovina i minori, becchi i virus et cetera. Ma chi realmente ha fatto qualcosa per cambiare o rivoluzionare non solo il modo di fare web ma costruirsi un mondo, seppur virtuale, più pulito? Io personalmente non ho ancora visto nulla. Ho sentito solo tanti progetti, caduti a causa della mancanza di fondi.

volontaCari amici quello che manca non sono i fondi ma e la volontà di cambiare, di rendere i nostri spazi sempre più puliti.

Facendo un banale esempio, parliamo di Facebook, tutti si lamentano perché Facebook è una piattaforma priva di protezione e con contenuti scadenti. In tanti affermano che è meglio non fidarsi mai di Facebook. Ma allora perché ci vai? Le risposte sono sempre le medesime. Per condividere i tuoi pensieri, scrivere con gli amici ed avere un luogo dove rilassarsi magari giocando ad un gioco, oppure in una sorta di chat privata, avere un gruppo oppure una pagina dove guadagnare. Tutti hanno un profilo Facebook. Se vuoi essere popolare devi averlo. Senza non sei nessuno. Facebook, Facebook Facebook, a ripetizione.

Ma è realmente così oppure sono solo scuse per non ammettere che non abbiamo la facoltà di cambiare, o meglio la volontà di cambiare?

Faccio un esempio. Se io apro un gruppo oppure una pagina Facebook per poter guadagnare e in parallelo creo un sito web con la piattaforma Hostinger, una delle migliori, per sbaglio non essendo pratico un dominio 96.it, ad esempio, non posso mostrarla semplicemente perché considerata spam. Quindi nessuno può vedermi. Secondo esempio, le gif sono molto importanti, sono molto versatili e offrono scenari applicativi infiniti, eppure per poterle trasmettere su Facebook devi usare determinati tipi di software per creare delle Gif che siano compatibili con Facebook.

Non sarebbe bello condividerle come si fa con una immagine?

Ora mi sento dire che non c’è nulla che si possa fare. Facebook è un colosso e chiunque cerca di emulare una simile realtà fallisce ancor prima di cominciare. Scuse. Solo pietose scuse.

Il creatore di Facebook questo lo sa, su questo gioca, ma la sola volontà di cambiare le cose non ti permette di ottenere qualsiasi risultato.

Per rispondere alla domanda c’è una soluzione alternativa a Facebook che ti permette di avere gruppi anche abbastanza complessi che ti possono portare a guadagni sicuri, creare delle pagine ancor più dettagliate usando dei classici forum, un luogo dove poter condividere immagini, video pensieri e ogni altra cosa ci venga in mente. Dove è possibile scaricare da Google una qualsiasi Gif per poi condividerla con amici e parenti. Una realtà così esiste e non ha prezzi esagerati come tutti vogliono far credere. Se ci si rivolge a un professionista è chiaro che pagherete “cifroni”, (non da me), ma si può anche valutare di sviluppare una soluzione  autonomamente.

Tutto si può fare solo se si ha la volontà di cambiare.

Volete sapere di cosa sto parlando esattamente?

Continuate a seguirmi nel prossimo articolo e lo scoprirete.