Errore nel padre nostro che Papa Francesco vuole correggere

Padre nostro, frase “non indurci in tentazione” sbagliata secondo Papa Francesco. Ecco la frase che Papa Francesco vuole modificare.

77

Un errore nel padre nostro? Sembrerebbe sia così. La preghiera più conosciuta ed utilizzata nel mondo cattolico contiene un clamoroso errore. Detto anche Preghiera del Signore (in latino Oratio Dominica), è senza dubbio la preghiera più conosciuta tra quelle cristiane.

Secondo quanto riportato nel Vangelo secondo Luca (11,1), la preghiera fu insegnata da Gesù ai suoi discepoli quando, mentre egli si era ritirato in preghiera, essi gli chiesero che insegnasse loro a pregare

Le preghiere sono come le poesie che a scuola ci facevano imparare a memoria. O come imparare a portare la bici. Sono cose che ti restano anche se non le pratichi più. Orbene, a quanto pare però il Padre nostro contiene un clamoroso errore e avrebbe al suo interno una frase sbagliata.

Vediamo quale errore nel padre nostro non fa prendere sonno a Papa Francesco e scopriamo perché.

Secondo sua santità la preghiera andrebbe cambiata perché il suo contenuto fa sorgere dei dubbi dovuti ad una errata traduzione in italiano.

Ci riferiamo alla frase “Non ci indurre in tentazione”. Il Papa ha infatti comunicato che i francesi avrebbero già cambiato il testo con la frase “non mi lasci cadere in tentazione”. Questo perché infatti è l’uomo che cade in tentazione ed il messaggio che deve essere veicolato che il Padre non getta mai il proprio figlio in tentazione. Un padre non fa questo anzi ti aiuta sempre ad alzarti.

Questo significa che abbiamo pregato per anni in modo sbagliato? Sembrerebbe proprio di si. Staremo a vedere se il Papa riuscirà in questa impresa di modificare questa preghiera. Tutti noi la sappiamo a memoria e sarà difficile abituarsi a cambiarla. Questa modifica, in ogni caso, mi trova d’accordo. Il testo così enunciato è effettivamente troppo aggressivo verso il Signore che non è sicuramente la per indurci in tentazione. Quando sarà eliminato questo errore nel padre nostro?

CONTINUA A LEGGERE