Ford eliminerà 4 modelli molto amati. La crisi continua

54

Ford eliminerà 4 modelli molto amati. “C’è crisi”, anche per Ford. Anche per il mercato delle auto, ovviamente. Nel quale i marchi che hanno fatto storia devono tenersi sempre aggiornati sulle nuove tecnologie (ormai anche le auto sono connesse) e devono vedersela con i nuovi mercati emergenti.

Non fa eccezione il colosso americano Ford, sorto oltre un secolo fa e foriero in questi anni di modelli di successo. Ma soprattutto, il marchio americano ha inventato un nuovo modo di produrre le auto: il Fordismo. Che sarebbe l’applicazione della catena di montaggio alla produzione delle auto. Non solo, Ford ha inventato l’utilizzo del nastro trasportatore, per velocizzare la produzione.

La seconda rivoluzione industriale delle auto è stata invece il Toyotismo, ideata dal marchio giapponese Toyota a fine anni ‘80 applicando al mercato delle auto il meccanismo del “just in time”. Ovvero produrre in base alle ordinazioni, ed evitare costose rimanenze di magazzino. Una flessibilità che ha fatto del marchio Toyota la casa automobilistica che vende più auto al Mondo.

Ma anche Ford, come dicevamo, è in profonda crisi. Una crisi iniziata nel 2014 e quest’anno aggravata dalla Brexit, che ha ridotto le esportazioni verso il Regno Unito. E dai dazi doganali voluti da Trump su acciaio e alluminio. Una crisi che porterà il marchio ha tagliare diversi posti di lavoro in Europa e ha rivedere la propria produzione.

Proprio per questo Ford eliminerà 4 modelli molto amati. Vediamo quali.

CONTINUA A LEGGERE