Glorïosa columna in cui s’appoggia

241

Glorïosa columna in cui s’appoggia
nostra speranza e ’l gran nome latino,
ch’ancor non torse del vero camino
l’ira di Giove per ventosa pioggia,
qui non palazzi, non theatro o loggia,
ma ’n lor vece un abete, un faggio,
un pino tra l’erba verde e ’l bel monte vicino,
onde si scende poetando et poggia,
levan di terra al ciel nostr’intellecto;
e ’l rosigniuol che dolcemente all’ombra
tutte le notti si lamenta et piagne,
d’amorosi penseri il cor ne ’ngombra:
ma tanto ben sol tronchi, et fai imperfecto,
tu che da noi, signor mio, ti scompagne.

– Là dove si ricorda il chierico Giacomo Colonna, che fece affiggere sul portale di San Marcello, a Roma, la bolla per la scomunica a Ludovico il Bavaro, imperatore fautore dellʼeresia –

” Glorïosa columna in cui s’appoggia ”
di Francesco Petrarca