Il cibo biologico migliore del normale? Vediamo quando.

54

Cibo biologico migliore? Quante volte abbiamo sentito parlare di cibo biologico o quanto abbiamo visto crescere la presenza di etichette bio nei supermercati? Per non parlare del proliferare delle catene o negozi “Bio”. Nelle abitudini di spesa degli italiani, si sta facendo sempre più strada il cibo biologico.

Ma che cos’é?

Si intende tutto quanto prodotto (quindi coltivato, pescato, ecc.) in modo completamente naturale, senza affidarsi a prodotti chimici ed esclusivamente sull’ecosistema.

Pertanto, il cibo biologico costa di più di quello normale poiché ne viene prodotto di meno senza metodologie intensive o artificiose. Che invece garantiscono maggiore quantità e quindi prezzi più bassi. Ma il cibo biologico è davvero migliore del normale? No. Prendiamo il caso del salmone, come sottolinea una ricerca francese, che ha analizzato il salmone proveniente dalla Norvegia e dall’Irlanda. Che potrebbe giungere anche sulle nostre tavole.

Cibo biologico migliore? Non sempre, come nel caso del salmone.

Il magazine fancese 60 Millions de consommateurs ha, infatti, pubblicato una ricerca che dimostra come il salmone naturale sia molto meno contaminato di quello biologico. Secondo questo studio la qualità del salmone fresco che viene dalla Norvegia e dall’Irlanda è migliorata in modo netto negli ultimi anni. Analizzando, invece, alcuni campioni di salmone biologico si è evidenziata una presenza maggiore di contaminazione da metalli pesanti quali mercurio e arsenico.

Quale salmone dovremmo mangiare quindi?

CONTINUA A LEGGERE