Il fantasma della Regina Manigunda nel monastero di Cairate

331

Avete mai sentito parlare del fantasma della Regina Manigunda? Innanzitutto dovremmo, forse, chiedervi se credete o meno nei fantasmi. Esistono o non esistono? I fantasmi infestano, o infesterebbero, castelli, case abbandonate, monasteri e ogni edificio storico. Perfino il Comune di Roma. In genere un fantasma che si aggira in un luogo è un’anima in pena in cerca di pace o di vendetta. Che ha subito una violenza o una ingiustizia e non può lasciare definitivamente questo Mondo.

Un po’ quel che accade nel Monastero di Cairate, dove si aggirerebbe la regina Longobarda Manigunda. Fondatrice dello stesso nel lontano 737. Orbene, due gruppi di ricerca su fenomeni paranormali si sono recati sul luogo. Hanno anche girato un video sorprendente che trovate di seguito.

Ma di che si tratta? Che cosa nasconde questa storia del fantasma della Regina Manigunda?

La storia nasce nel 2012, quando un operaio che lavorava ai restauri di questo castello, scatta una fotografia in cui si vede il fantasma in trasparenza. Questa immagine è stata postata su Facebook anche dal singolo di Cairate: Paolo Mazzucchelli. Ai più verrebbe da pensare che sia una bufala per attirare turisti.

Quella del fantasma della Regina Manigunda è una storia che fa un pò paura a pensarci. Cosa fareste di fronte una foto di questo tipo che esce dai vostri rullini? Già i rullini non esistono quasi più. Escono piuttosto dai vostri smartphone. Io sicuramente me la farei nei pantaloni. Senza dubbio non andrei a visitare questo castello nemmeno accompagnato dai Ghosbuster: meglio evitare che ne dite?

Ma scopriamo ancora di più sui retroscena che si celano dietro al fantasma della Regina Manigunda.

Quello che leggerete cliccando di seguito ha dei contenuti “fantasmagorici”. Se vi fanno paura le storie di fantasmi lasciate perdere e passate a vanti.

CONTINUA A LEGGERE