Nello studio del pittore Vladimir Jovanović

95

Se esiste un pittore che ho voluto da sempre presentare ad un pubblico più vasto, sicuramente parliamo di Vladimir Jovanović (1946, Zaječar, R.Serbia).

Vladimir Jovanović è un personaggio che con le sue pitture e soprattutto con l’intero suo esistere, ha rappresentato l’avanguardia jugoslava per un lungo periodo. E’ considerato “L’enfant terribile” dell’epoca (anni 1970-1990). Lascerà all’iperrealismo del paese una intera produzione di bellissimi quadri tra cui una serie dei ritratti dedicati al suo idolo musicale Davide Bowie (1946-2016). Ma non solo a lui. Infatti i ritratti sono una delle forme espressive più coltivate dal pittore. Ha regalato una bella e ricchissima collezione di questi ai tanti amici, ai membri della famiglia ed a clienti occasionali che nei tempi passati desideravano avere un ritratto nella propria casa.

Vincitore di diversi premi nazionali di pittura, ha avuto la possibilità di esporre la sua arte fuori dalla sua madre patria (USSSR, Svizzera) ed anche in Italia, soggiornando per un certo periodo a Lucca. Di origine russo–serba, da ormai 30 anni vive e lavora in Olanda.

Come prova del talento di questo autore, ai lettori di “BombaGiù” riporto di seguito solo una parte delle sue opere che meriterebbero di essere esposte fuori dal paese, nonché fuori dalle case dove sono rinchiuse per abbellire gli spazi privati dei loro proprietari

a cura di Biljana Biljanovska