Principi attivi vegetali, sorgenti di salute che le piante medicinali ci offrono

64

I princìpi attivi vegetali sono prodotti dal processo metabolico delle piante medicinali ed utilizzati per scopi terapeutici. Scopriamo quali sono.

Abbiamo già descritto come si formano le droghe vegetali. Presentiamo ora una carrellata di principi attivi vegetali contenuti nelle droghe stesse e gli effetti terapeutici che offrono.

Principi attivi vegetali e loro benefici

Glucidi (carboidrati)

Sono i primi prodotti che si formano nella cosiddetta “fotosintesi clorofilliana” (acqua + anidride carbonica + luce solare) e sono presenti in tutte le piante.
Composti delle piante medicinali molto importanti, i glucidi che hanno azioni terapeutiche sono: amidi, cellulosa, gomme, mucillagini, zuccheri.

  • Amidi. Sono dei polisaccaridi, cioè una lunga catena di molecole di zuccheri semplici, che costituiscono i normali prodotti di riserva di molte piante. Il meccanismo di azione degli amidi si esplica nel senso che facilitano o rallentano l’assorbimento dei princìpi attivi vegetali, moderandone efficacemente gli eventuali effetti troppo drastici.
  • Cellulosa. E’ il costituente fondamentale delle pareti cellulari delle piante e costituisce il tessuto meccanico e di sostegno delle stesse. E’ indigeribile e partecipa alla formazione della massa fecale; eccita le pareti dell’intestino facilitandone lo svuotamento.
  • Gomme. Sono dei polisaccaridi costituiti da zuccheri di diversa natura chimica che formano, in presenza di acqua calda, soluzioni collose ed adesive. Si rinvengono in molte piante e se ne provoca la fuoriuscita con incisioni sulle parti che le contengono. Si usano come correttivi del sapore e come emulsionanti e perché, uniti al costituente attivo, ne facilitano l’assorbimento e ne moderano l’attività.

CONTINUA A LEGGERE…