Se in Italia sparissero gli immigrati?

Gli impatti sull'economia del paese potrebbero essere devastanti...

979

Chiudiamo gli occhi per un secondo e immaginiamo che tornino tutti a casa loro.

Eliminate moschee, ristoranti indiani e cinesi, dite addio all’amato sushi, al kebab arrotolato e negozi di abbigliamento cinese, che cosa potrebbe succedere nell’Italia senza stranieri? Prima di tutto ci sarebbero quasi 6 milioni di persone in meno. In Italia gli stranieri aumentano ogni anno a un tasso compreso tra  8 e il 10% circa. Sono 1 ogni 14 abitanti e a questo ritmo, nel 2050, saranno circa 14 milioni di persone.

parmigiano

Quanto costano gli stranieri?

Secondo la Caritas l’immigrazione costa circa 10 miliardi di euro all’anno di cui quasi oltre la metà per scuola e sanità: uscite che non dovrebbero pesare sui conti dello Stato perché le entrate assicurate dagli immigrati sfiorano gli 11 miliardi di euro di cui il 75% sotto forma di contributi previdenziali.

Stadi senza squadre.

Quest’anno, in serie gli stranieri erano 323, cioè il 43,71 % dei giocatori; in tutto il football italiano sono 1.032. Nell’Inter, squadra italiana, sono l’ 85,2%. Un deficit di uomini che farebbe terra bruciata anche nei campionati europei.

190454173-c5c70b7c-1ea7-4eee-86e4-2723e1b94481
I giocatori dell’Inter

Addio chiese, scuole e prelibatezze DOC.

E se lo sport senza immigranti è meno avvincente, sarebbe inutile cercare conforto nella religione, almeno in alcune zone, perché il numero di sacerdoti autoctoni sarebbe insufficiente. Nella diocesi di Pistoia, per esempio, 105 parroci su 160 parrocchie sono stranieri. In tutto, il clero di immigrazione in Italia conta 1500 presbiteri e la regione con più preti stranieri è il Lazio, dove sono oltre 400.

Vogliamo parlare delle scuole?

Nelle scuole le classi diventerebbero aule per pochi intimi. L’elementare dell’ Istituto Radice di Milano dovrebbe chiudere del tutto: su 96 iscritti ci sono solo 6 italiani. In base ai dati della Caritas Migrantes i figli di immigrati nelle scuole italiane sono 673.592, il 7,5% degli iscritti.

Secondo un’ indagine della Coldiretti, l’associazione dei coltivatori, quest’estate saranno 60mila gli immigrati al lavoro nei campi. Sono diventati decisivi per la raccolta della frutta, per l’allenamento o la vendemmia del prosecco dove ogni anno tra i filari si contano cittadini stranieri di oltre 53 nazionalità diverse. Persino una delle glorie nostrane, il parmigiano reggiano, dipende dagli immigrati: negli allevamenti bovini da latte per questo formaggio, un lavoratore su tre è straniero.

E voi, cosa ne pensate? Come sarebbe l’Italia se sparissero gli Immigrati?

19 COMMENTS

  1. Articolo ben scritto ma semplicemente e purtroppo di facile propaganda buonista. Gli immigrati regolari che seguono le regole e le leggi sono i benvenuti ma la stragrande maggioranza purtroppo sonno fannulloni e delinquenti. Non mi metto a snocciolare numeri ma parlo per quello che vedo: Migliaia di persone per le strade a praticare commercio di frodo ne abbiamo bisogno? Migliaia di spacciatori, ladruncoli e stupratori (come se non bastassero i locali) Ne abbiamo bisogno? Manovalanza a basso costo che nelle campagne trova il suo humus ideale ne vogliamo parlare? Hanno fatto abbassare le tariffe reali orarie a livelli medioevali. Lo stesso vale per altri posti di lavoro si propongono accettando qualsiasi paga alla faccia di un italiano che sarebbe disposto a lavorare ma a condizioni minime sindacali se ne parla di questo problema? Fanno impresa, nella maggior parte dei casi se non nella totalità, senza pagare tasse tanto non hanno legami ne proprietà col territorio quindi equitalia o chi per lei cosa gli pignora? Viaggiano sui mezzi pubblici ogni giorno senza pagare i biglietti calpestano ogni più elementare regola del vivere civile e si fanno beffe di noi sentendosi quasi come dei a cui tutto è dovuto. Una situazione discriminatoria nei confronti di noi italiani onesti e di chi (come mia moglie si è fatta il mazzo per integrarsi). In tutto questo del calcio non me ne può fregar di meno!

  2. Praticamente l’Italia cosa diventerebbe? senza abitanti? comunque e vero se ci guardiamo intorno sono più loro che noi. e comunque rimango del parere che loro sono privilegiati. perchè non scrivi un articolo su questo, la differenza tra privilegi degli italiani e quelli degli stranieri!! sarei curioso. comunque l’articolo e ben scritto!!!!

  3. Numeri che fanno paura. Davvero noi italiani dove siamo finiti? Siamo emigrati anche noi in altri Paesi. Quindi perchè noi dovremmo discriminare loro?……..
    Comunque brava a chi lo ha scritto.

  4. Leggo tutti i tuoi articoli. mi piace come scrivi e quello che scrivi…. provocatorio e realista… motivo di di discussione. ed e quello che dobbiamo fare PARLARE E DISCUTERE, non fare finta di nulla. DISCUTENDONE arriviamo a capire il problema. Sei brava, hai talento e si vede. BRAVA HAI LA MIA STIMA.

  5. Un articolo che da ottime informazioni e che ti fa capire che oramai non dobbiamo lottare contro il razismo , ma bensi contro la disinformazione delle persone. Ci fa capire anche che chi vuole, il tempo per informarsi lo trova. Un complimento a colei che ha scritto questo articolo, dando degli esempi e portando un po di verita.