Il sessantotto ha quasi 50 anni: fu davvero una rivoluzione?

78

 

Son passati quasi 60 anni dalla “rivoluzione culturale” del sessantotto, e l’anniversario è visto chiaramente in modo diverso da destra e da sinistra.

Sono partiti convegni, dibattiti, pubblicazioni di libri, dichiarazioni, dove chi ha vissuto in prima persona quell’evento, o all’epoca era già troppo grande per farne parte attivamente, o è nato negli anni successivi (dando una sua visione “a posteriori”), critica quegli anni o li ritiene fondamentali per la vita democratica del nostro Paese.

Come andarono le cose viste a posteriori? Fu davvero rivoluzionario per il nostro Paese? Oppure tante istanze sono cadute nel vuoto? Ecco di seguito una disamina obiettiva di quanto è accaduto.

CONTINUA A LEGGERE