Cachet Sanremo 2019 per Baglioni, Bisio e la Raffaele

65

Il cachet Sanremo 2019 sarà come tradizione bello pesante per le casse della RAI. Anche quest’anno arriva puntuale il Festival di Sanremo. Che da anni bollo come un circo di nani e ballerine, nel quale le polemiche sono il vero motore. Visto che le canzoni sono quelle che sono. E le scordiamo dopo qualche settimana. Altra cosa rispetto ad anni fa, quando una canzone riusciva a restarti in testa per tutta la vita. Resta comunque un trampolino di lancio per giovani e sconosciuti. I quali, ormai, trovano solo nei talent una chance per emergere.

Ma torniamo all’edizione di quest’anno, che si terrà dal 5 al 9 febbraio. Confermato curatore e presentatore della manifestazione canora Claudio Baglioni, dopo il boom di ascolti della passata stagione. In effetti, a vincere il Festival di Sanremo 2018 è stato sostanzialmente lui e le sue belle vecchie canzoni. Ad affiancarlo ci saranno Virginia Raffaele e Claudio Bisio. Il che darà alla kermesse ligure un taglio ironico e scherzoso.

Intanto, le polemiche, come dicevo vero gancio di traino del Festival di Sanremo da vent’anni a questa parte, sono già iniziate. Con la conferenza stampa di presentazione. Con Baglioni che ha detto la sua sulla questione immigrazione, in polemica con quanto sta facendo l’Italia negli ultimi tempi. Quindi, indirettamente, rivolgendosi al Ministro degli interni Matteo Salvini.

E il Festival di Sanremo 2019 non farà eccezione in termini di polemiche sui cachet. Ecco quanto guadagneranno Baglioni, Bisio e la Raffaele.

Vuoi saperne di più sul cachet Sanremo 2019 che spetta a Baglioni, Bisio e Raffaele?

CONTINUA A LEGGERE