Cosa sono le proteine perché sono vitali e dove si trovano

95

Cosa sono le proteine, quelle di origine animale e quelle vegetali, la loro nobiltà, dove si trovano, le funzioni, quante assumerne e cosa comporta una carenza od un loro eccesso.

Cosa sono le proteine

Le proteine, insieme con i grassi ed i carboidrati, vengono classificate come macronutrienti, i quali, con i micronutrienti, rappresentano i princìpi nutritivi essenziali per il buon funzionamento del metabolismo.
Sono sostanze organiche che si trovano nella gran parte del nostro organismo e formano un elemento strutturale, essendo la base di muscoli e cuore.

Costituiscono le pareti delle cellule, per cui possiamo comprendere come siano elementi indispensabili all’interno della nostra dieta.
Grassi e carboidrati sono fonti di energia immediata, mentre le proteine sono i “mattoni” necessari per la crescita e la riparazione delle cellule.

Gli amminoacidi

Le proteine sono composte da amminoacidi, molecole di importanza fondamentale per il buon funzionamento dell’organismo. Dei circa 500 amminoacidi conosciuti, solo 20 sono necessari agli esseri umani essendo utilizzati per la sintesi proteica nel corpo.

Di questi, 9 sono considerati essenziali in quanto non possono essere prodotti dall’organismo e devono quindi essere introdotti con l’alimentazione: fenilalanina, isoleucina, istidina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano e valina.
Gli altri 11 (acido aspartico, acido glutammico, alanina, arginina, asparagina, cisteina, glicina, glutammina, prolina, serina e tirosina) sono considerati non essenziali, e sono quelli che l’organismo può produrre autonomamente in quantità adeguata; ma ciò non significa che non siano indispensabili per il corretto funzionamento cellulare.

Le proteine nobili

Le proteine ​​che contengono i 9 amminoacidi essenziali sono considerate ​​“nobili” o ad “elevato valore biologico”. Queste proteine ​​di alta qualità tendono a provenire da fonti animali, mentre le altre sono considerate ​​di qualità più bassa e tendono a provenire da fonti vegetali. Tanto maggiore è il contenuto di amminoacidi essenziali di una proteina tanto più è alto il suo valore biologico.
Certamente le proteine di origine animale hanno un valore biologico maggiore rispetto alla quasi totalità di quelle vegetali. Ma è pur vero che, se si uniscono più cibi proteici di origine vegetale, si ottiene un risultato di uguale nobiltà.

Vuoi conoscere le funzioni delle proteine e quante assumerne?

CONTINUA A LEGGERE…