Ferrara difende i Benetton e attacca Salvini e Di Maio: li definisce Sciacalli

121

Ferrara difende i Benetton. Una reazione quella dell’Elefantino che vene articolata in un editoriale sul Foglio in cui non risparmia critiche ai grillini e all’esecutivo che ha deciso di revocare la concessione ad Autostrade.

“Giggino e il lobbista vice del suo vice, mentre l’addetto alle Infrastrutture se la prendeva con i camionisti polacchi rei di caricare troppo i loro Tir, additavano – sempre a macerie ancora fumanti – la società privata Autostrade della famiglia Benetton come imputato da condannare senza attendere i tempi dell’accertamento via indagini ed eventuale processo, facendosi tribunale di giustizia sommaria e aggiungendo velenose insinuazioni sul sostegno finanziario dei Benetton ai governi e alle forze politiche del passato”, afferma Ferrara.

Poi arriva l’affondo e definisce “miserabile il teatrino di poveri sciacalli”. Ma non risparmia critiche nemmeno a Matteo Salvini: “Il Truce, nel bel mezzo di una spanzata tra i suoi a Messina, ha messo sotto tiro l’ Unione europea, colpevole di aver tagliato fondi, per via dell’austerità, destinati alla manutenzione delle infrastrutture.

Vuoi saperne di più sul perché Giuliano Ferrara difende i Benetton attaccando Salvini e Di Maio?

Continua a leggere su Essere informati