Sotto la pelle di Barbara Bonardo

La prostituzione quindi nei suoi molteplici aspetti, interrogativi.

512

Frosinone, nella saletta di piazzale vittorio veneto la rassegna di mostre, patrocinate dall’ assessora al centro storico di Frosinone, Rossella Testa.

Ha aperto la rassegna Rocco Lancia, che è il direttore artistico ,prima della mostra di Rocco ALONZI, di cui abbiamo già scritto, una collettiva di tutte le donne. Proviamo a cercare di conoscerle e capire cosa unisce, il filo conduttore. Partiamo da Barbara Bonardo, un’artista poliedrica a 360 gradi. Questa volta la scopriamo nel ruolo di regista, presenta un corto” Sotto la pelle” prodotto dalla Bell Film di Roma, nel cast attori noti nel circuito televisivo e cinematografico, tra cui la Pellini Elisa e Antonio  Palombo.

Il corto affronta un tema di attualità, ma antico quanto la storia dell’umanità, la prostituzione.

Attualità in quanto nuove proposte giungono sul tavolo del Parlamento per regolamentare la prostituzione ,tema nello stesso tempo antico, il fenomeno della prostituzione ha attraversato tutte le fasi della storia da Messalina a  Veronica Franco,le  prostitute nei lupanari romani, quelle “sacre” raccontate da Gilgamesch. La Bonardo nel suo corto affronta il tema della prostituzione sotto diversi  aspetti, le prostitute vittime, ma anche il problema di chi si porta la prostituzione dentro in famiglia. Problemi di natura igienica,sanitaria, ma anche aspetti di natura etico, morale.

La prostituzione quindi nei suoi  molteplici aspetti, interrogativi.

La Bonardo sceglie quindi di partecipare a questa rassegna di donne con un tema molto forte, una rassegna che casualità o scelta  arriva proprio nella settimana dell’ 8 marzo. Barbara Bonardo è una pittrice anche e pure musicista, con un incredibile curriculum nonostante la sua giovane età e un bimbo piccolissimo. Ha studiato regia a Roma presso il Cine Club. Nel centro storico di Frosinone il suo atelier. Anche il marito, il Bellincampi scrive  brani musicali e a volte fondono la loro arte.

E allora aspettiamo la visione di Sotto la pelle.