Cosa comporta avere dipendenze?

17

Parlo di dipendenze, a te che che partirai prevenuto su questo argomento, non è una ramanzina… è il tentativo di aprirti gli occhi sul fatto che ogni azione comporta una reazione su ogni individuo, in ogni ambiente, in ogni circostanza.

Se stavi cercando uno spazio per isolarti è quello sbagliato. Ti fa sentire potente, perché nella tua testa scaccia tutte le tue fragilità, ti fa essere felice strappandoti di dosso l’essere te stesso, perdi tutto per un secondo di gloria, ne vale davvero la pena?

Inizi così, sabato sera: un bicchiere, un grammo, un pacchetto, una bustina, qualche mancia…

L’effetto può durare per quella serata, la mattina dopo non ricordi nulla e se anche ti ricordassi qualcosa vorresti cancellarlo dalla tua testa; sensi di colpa, rabbia, tristezza, fame, emicrania, occhi rossi, dolore allo stomaco, portafoglio vuoto e piatto come la tua vita… Tutto questo per quello shot, quella striscia, nicotina,pasticca,banconota, ecc…

La domenica la passi malissimo, sul divano guardando le lancette dell’orologio con il tuo orgoglio a sinistra e la rassegnazione a destra; inizia un’altra settimana di lavoro e sei già esausto, non vedi l’ora che arrivi il week end per andare a divertirti con amici e ricadere nel tranello proprio come lo scorso sabato, non resisti, ti tenta e una volta che ti possiede non puoi scappare facilmente… È come un serpente che ti strangola, come un labirinto o come un vicolo ceco.

Hai perso tutto, cammini come uno zombie da mesi e la gente si stacca da te, perdi perfino te stesso, chi sei? Che cosa vuoi fare adesso che non hai più nulla?

Non hai nemmeno più dei programmi, delle ambizioni, perché hai preso le distanze dalla realtà, stai bene nella tua fantasia, finché l’effetto te lo permette, poi cadi in un burrone e muori dentro.

Cosa comporta avere dipendenze? Pericoli.

Laura Manfredi