Avete mai pensato di utilizzare la Curcuma per dimagrire? La Curcuma possiede molte virtù terapeutiche ed è apprezzata anche per le sue proprietà dimagranti. Scopriamo come usarla al meglio per ridurre il sovrappeso.

Abbiamo già visto quali sono le molteplici proprietà terapeutiche della Curcuma. Sappiamo che la sua polvere viene utilizzata dalla medicina tradizionale indiana come rimedio curativo e depurativo già da oltre 5.000 anni. Inoltre oggi la medicina occidentale le ha riconosciuto, anche se in parte, molti poteri.
In poche parole, stiamo parlando della “spezia d’oro”, di un rimedio curativo straordinario, di un cosmetico naturale e di un prezioso e versatile ingrediente in cucina.

La Curcuma per dimagrire.

Ma forse non tutti sanno che la Curcuma facilita anche la perdita di peso: grazie al suo principio attivo, la curcumina, allontana la fame nervosa e diminuisce i livelli di grassi e zuccheri nel sangue.

In particolare, ha effetti dimagranti perché:

  • previene gli attacchi improvvisi di fame. Agisce, infatti, positivamente sulla serotonina e sulla dopamina, che sono composti organici con funzioni di neurotrasmettitori, regolanti gli stati emotivi e gli stimoli della fame. Inoltre viene anche sollecitata la leptina, un ormone proteico che regola l’appetito ed il metabolismo, che avvisa il cervello quando deve smettere di assumere altro cibo;
  • tiene sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. Infatti ha un’azione antiossidante e disintossicante, la Curcuma facilita la rimozione dei trigliceridi e del colesterolo cattivo (LDL) e fa aumentare quello buono (HDL). In particolare, stimola la secrezione della bile, protegge la mucosa gastrointestinale, facilita la digestione (soprattutto dei grassi), ostacola le fermentazioni contrastando i gonfiori addominali, favorisce l’eliminazione delle tossine con le feci.
    Tutti questi processi aiutano la corretta metabolizzazione dei grassi;

Volete saperne di più su come utilizzare la Curcuma per dimagrire? Una spezia d’oro che ha delle proprietà sorprendenti.

CONTINUA A LEGGERE…