Matteo Renzi lascia il PD e fonda il suo nuovo partito: Italia Viva. La notizia viene data tramite i social. L’ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ieri ha annunciato il sui nuovo partito di sinistra: Italia Viva. Si è dunque dimesso ieri dal Partito Democratico. L’ex Premier con il nuovo partito fa già parte del Parlamento e sono 41 i deputati e senatori del PD che lo seguiranno. Il segretario generale del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, invece, afferma che la dimissione di Renzi è un errore e che non serve dividere i partiti.

Mesi fa erano circolate delle voci di accordo tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi per la creazione di un nuovo partito. Voci che sono state smentite.

Quali sono le differenze tra PD e l’Italia Viva?

Ancora sono sconosciute, sappiamo solo che sarà un partito più a sinistra che al centro e si baserà su idee più riformiste.

SENATORI

Davide Faraone
Giuseppe Cucca
Matteo Renzi
Laura Garavini
Eugenio Comincini
Leonardo Grimani
Mauro Marini
Daniela Sbrollini
Ernesto Magorno
Francesco Bonifazi
Teresa Bellanova
Donatella Conzatti (da Forza Italia)
Valeria Sudano
Nadia Ginetti
Riccardo Nencini (dal Partito Socialista Italiano)

DEPUTATI

Lucia Annibali
Michele Anzaldi
Maria Elena Boschi
Nicola Carè
Matteo Colaninno
Camillo D’Alessandro
Vito De Filippo
Mauro Del Barba
Marco Di Maio
Cosimo Ferri
Silvia Fregolent
Maria Chiara Gadda
Roberto Giachetti
Gianfranco Librandi
Luigi Marattin
Gennaro Migliore
Mattia Mor
Sara Moretto
Luciano Nobili
Lisa Noja
Raffaella Paita
Fabio Portas
Ettore Rosato
Ivan Scalfarotto
Gabriele Toccafondi (da Civica Popolare, la lista elettorale dell’ex ministro della Sanità Beatrice Lorenzin)
Massimo Ungaro

Matteo Renzi lascia il PD

Matteo Renzi lascia il PD, dunque, dopo anni di turbolenze all’interno del Partito Democratico. Riuscirà a fare la differenza creando qualcosa di differente? O siamo di fronte al solito partitino crea inciuci e poltrone? Partiranno le ennesime promesse che abbiamo ascoltato negli ultimi 60 anni e sistematicamente mai mantenute?