Quattro bravi ragazzi e gli strumenti musicali

Quattro bravi ragazzi che mai mi hanno reso le 30 mila lire. Proverbio Melis: dopo che ti fregano una volta...chiudere porte e finestre!!

44

Ora vi racconto…cosa fecero quei ” quattro bravi ragazzi ” della Palma. Questa storia ….non mi ha mai fatto ridere!!!!!!!!!
Era il 1971 e la brava ragazza lavorava da un anno.
Da brava ragazza come voleva il Generale d’Armata appena assunta al lavoro mi feci il libretto di risparmio alle Poste di Viale Poetto.
Ogni mese mettevo dei soldi da parte nel libretto.
Ricordo che nel 1970 il primo stipendio era di L.45.000

Un giorno vengo avvicinata da 4 cari amici e tra questi, quello che poi sarebbe diventato nel 1988 il mio attuale marito.

Carissimi amici con i quali ridevamo da anni alle stupidate di Sgarrambona, Renzo Arbore- bandiera gialla….ecc.
Questi cari ragazzi che volevano comprarsi degli strumenti musicali per formare il gruppo dei GROG avevano un problema , non avevano soldi.
Cosa fanno??
Mi chiedono in prestito dei soldi, da restituire PRESTISSIMO!!!!
Pensandoci bene….non dovevo fidarmi….gli strumenti musicali non erano essenziali nella vita…ma io ero troppo …troppo ingenua.

Certamente mi fido….così bravi ragazzi….mai avrei pensato che erano dei serpenti “bugiardi e abbastanza carogne!!!

Non potevo andare alla posta perché di mattina lavoravo e addirittura preparo una delega per ritirare 30 mila lire. (pensandoci ora che ho  65 anni….ma se ero minorenne ed allora si diventava maggiorenni a 21 anni perché ritenevano valida la mia delega….ORA CHE CI PENSO QUASI QUASI LI DENUNCIO A QUELLI DELLE POSTE…VA BENE E’ PASSATO TROPPO TEMPO).

Trentamilalire nel1971….ora sarebbero euro 265.00 euro circa.

I ragazzi mi avevano ringraziato….MA  dopo quando li vedevo….facevano finta di non vedermi e cambiavano marciapiede.

Quattro bravi ragazzi che mai mi hanno reso le 30 mila lire.

Gli strumenti li avevano comprati….certo con i soldi degli ALTRI potevano comprarseli.
Perché non li hanno acquistati con i soldi che ricavavano andando a vendemmiare in settembre come sempre facevano????
Mai ho dimenticato questa carognata….ogni volta che mi capita a qualcuno rinfresco la memoria.
Mai più nella vita ho prestato soldi ad “amici”.
Fidarsi è bene e non fidarsi è ancora meglio!!!
Proverbio Melis: dopo che ti fregano una volta…chiudere porte e finestre!!
Perciò non tutti erano bravi nel mio quartiere.
Queste cose non si possono ne cancellare e neppure dimenticare.