Scopriamo quali sono e a cosa servono i sali minerali, in quale misura sono indispensabili al nostro benessere e cosa comporta la carenza o l’eccesso di essi.

I sali minerali (o minerali essenziali o elementi essenziali) sono sostanze inorganiche (dove è assente il carbonio) che svolgono un ruolo basilare per il buon funzionamento del nostro organismo.
Questi composti sono non energetici, cioè non forniscono energia diretta al corpo, come fanno carboidrati, grassi e proteine, ma la loro presenza è indispensabile per attivare reazioni chimiche con stimolazione del metabolismo.
In pratica, garantiscono la crescita e lo sviluppo, l’attivazione delle difese immunitarie, il funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli, la prevenzione delle malattie ed il ritardo delle patologie degenerative dovute all’invecchiamento.

Si tiene conto di calorie e grassi, di diete dimagranti e disintossicanti, di colesterolo e trigliceridi, di vitamine ed integratori, ma molti non sanno che i sali minerali sono indispensabili alla vita.
Il nostro organismo non è in grado di produrre nessuno dei minerali, per cui questi dovranno essere introdotti attraverso gli alimenti. Nel corpo i minerali presenti rappresentano il 4% circa del peso totale, per cui il il fabbisogno quotidiano è veramente minimo.

Le funzioni dei sali minerali

Una corretta e sana alimentazione può anche bastare. A volte, però, non è sufficiente perché i sali minerali vengono eliminati con il sudore, l’urina e le feci. In questi casi, quindi, ci vengono in aiuto gli integratori alimentari. Ma succede anche che spesso si mangia troppo e male, con cibi molto raffinati e cotture elaborate che disperdono la maggior parte dei minerali e di altre sostanze nutritive.

Abbiamo già ribadito che i sali minerali (e le vitamine) appartengono alla categoria dei micronutrienti, mentre acqua, proteine, carboidrati e grassi sono dei macronutrienti, così chiamati perché, per soddisfare il fabbisogno quotidiano, vengono assunti in maggiori quantità rispetto ai micronutrienti.

Macroelementi e Microelementi (od Oligoelementi)

I sali minerali sono poco più di 20 e vengono distinti, in base alla loro presenza nell’organismo, in macroelementi (il loro fabbisogno quotidiano è consistente, superiore a 100 mg) ed in microelementi od oligoelementi (il fabbisogno non supera i 100 mg al giorno). Gli uni e gli altri sono metalli o metalloidi più o meno indispensabili per tutte le funzioni organiche del nostro corpo.

Sali minerali: I Macroelementi

Sono i sali minerali che intervengono in quantità più importanti nel nostro corpo: Calcio, Cloro, Fosforo, Magnesio, Potassio, Sodio, Zolfo.

Calcio (simbolo Ca)

E’ il minerale più ricco del nostro corpo ed è un elemento base del tessuto osseo, dei denti e delle cellule. E’ presente in media nella proporzione di 1,6 del peso totale del corpo: per esempio, per una persona del peso di 70 kg è di circa 1 kg.
La quantità giornaliera da introdurre è di circa 1 gr, ma nei bambini, negli adolescenti, nelle donne in gravidanza ed in menopausa e negli anziani aumenta a 1,2 grammi.

CONTINUA A LEGGERE…