Sfera Ebbasta, l’idolo del momento. Ma è davvero un cantante?

85

Chi è Sfera Ebbasta? Migliaia di ragazzi si sono rimbambiti dietro questo fenomeno del nulla. Per favore non venite a dire che anche i ragazzi dei tempi passati erano soggiogati da cantanti maledetti. In merito vi invito ad ascoltare le canzoni e le parole dei veri cantanti del passato e vi accorgerete che questo elemento non è un cantante.

Lui si definiste un “trapper”, ma di cantante non ha nulla e tantomeno si puo definire rapper. E’ solo un piccolo soggetto portato avanti dai media e radio unicamente per fare cassa.

Giovani ragazzi che hanno come idolo un divulgatore del trash, volgare e ridicolo anche nella sua persona. E’ sconvolgente e lo è altresì come documentato dai giornali dopo il fatto tragico accaduto ad Ancona: ci sono ragazzini portati ad ascoltare questa demenzialità dagli stessi genitori, genitori che non sono più messaggeri di valori e tradizioni.

Basta questo caso per capire come il futuro possa essere incerto con una gioventù rincretinita da messaggi senza cultura, messaggi rivolti al sesso senza amore, senza dignità verso le donne, e mi domando le femministe perché rimangono in silenzio?

Come possiamo mai pensare che i genitori di oggi possano cambiare dando più attenzioni ai loro figli se loro stessi sono privi di cultura, di buon senso e incapaci ad educare i ragazzi?

Facciamo appello a quelle poche famiglie dignitose ed educate e attaccate ancora ai valori e tradizioni per crescere ragazzi indirizzati a portare avanti la guida del paese nella speranza che l’esempio di queste famiglie e dei ragazzi degni di una società onesta e pulita possano aprire gli occhi a queste persone mentalmente indebolite dai media.

Non colpevolizziamo SFERA EBBASTA per le morti a Corinaldo, non è certo colpa sua. Colpevolizziamo invece gli organizzatori che hanno stipato il doppio delle persone che il locale poteva accogliere. Diamo le dovute colpe ai genitori, poveri mentecatti che non hanno saputo valutare il pericolo, e soprattutto quei genitori che erano in sala. Colpevolizziamo le radio che hanno portato il trapper nelle loro emittenti nonostante lo schifo che divulga, e parlo di radio non locali, ma di radio importati che lo hanno invitato e come altri, trasmettono la sua spazzatura.

SFERA EBBASTA, IL CASO. di Nico Colani

ELABORA . PENSIERI: http://elaborapensieri.altervista.org

Previous articleChi è Alan Friedman, l’economista con la voce di Ollio
Next articleVia i liquidi con l’infuso di cicoria
Nico Colani nasce a Genova nel 1957. Si diploma elettricista e in elettronica ed in seguito la sua passione per il digitale lo vede applicarsi da autodidatta in informatica e sviluppo web, poi è titolare per vari anni di una piccola impresa di trasporti. Nico assiste al fiorire di periodi di grande boom industriale ed economico per l’Italia partecipando anche a varie attività sindacali per la tutela dei diritti lavoratori. Eterno pensatore e provocatore, Nico Colani si è sempre impegnato, attraverso vari mezzi di comunicazione come il suo blog decennale di satira “Guanot” e più recentemente con “Il Macigno” ad individuare i grandi paradossi sociali nella vita contemporanea fino ad estrapolarne le sue dissonanze. Il suo è non solo un invito a meditare, ma a sollecitare pareri al fine di aiutare la propria società a ristabilire gli equilibri sociali, culturali ed economici persi nei cambiamenti generazionali dove si è scelto di crescere e maturare senza consapevolezza storica e culturale del proprio paese di origine. Il suo motto è sempre stato “Ruit Hora”, ovvero “Il Tempo Fugge”. Isabella Montwright

2 COMMENTS

  1. Non sono un fan assolutamente di Sfera Ebbasta, ma io credo ognuno puo ascoltare quello che vuole, poi quello che fa successo va in Radio, ma ovviamente se non ha parolacce o bestemmie nella canzone, perquesto, dove hai sentito Sfera nella Radio? Nella radio quest’anno hanno trasmesso di più di tutti Giusy Ferreri, Fedez, Baby K, Rovazzi e J-Ax