Siamo giunti alla Robofilia ciclotrone della Nato in Italia

156

Siamo al momento del ciclotrone. Dopo la robofilia cinese del 2016, in cui la Cina ha comperato tutte le poste italiane, tutta l’agricoltura statale italiana e 5 delle più grandi banche italiane, mettendo anche delle guardie giurate cinesi a protezione del senato a Roma, l’Italia che robofilicamente dal 1948 è proprietà privata della S.E.C. di Washington, la merce umanoide del cittadino italiano, adesso per il 2019 dovrà fare i conti con la robofilia della NATO in piena AMOK sulla Sicilia e non solo (come già avendo fatto saltare il ponte a Genova con armi robofiliche a microonde, perché il governo italiano aveva apertamente dichiarato di volere uscire dal Euro nel 2018).

Robofilia ciclotrone

Anche Giulio Andreotti aveva già annunciato l’esistenza di GLADIO sin dagli anni 60. Ma adesso grazie alla stampa internazionale anticensura che opera in più di 50 paesi, in più di 50 lingue per i diritti umani (COALIZIONE INTERNAZIONALE ANTICENUSA), possiamo prevedere più velocemente le mosse degli angeli della morte che manipolano illegalmente i nostri popoli terrestri … e l’Italia dal 25 aprile 1945 un popolo privo di sovranità.

L’ITALIA DAL 2019 E’ SOLO ANCORA, UNA BASE MILITARE DI Robofilia NATO….
ED E’ L’UNICO MODO PER SALVARE L’ITALIA DAL DOMINIO MILITARE CINESE IN ITALIA ? NO ALLE ARMI MILITARI DELL‘INGEGNERIA DEL CONSENSO!
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

LA SICILIA STA PER DIVENTARE LA BASE PIÙ IMPORTANTE DELLA NATO?

Come già dichiarato dalla Rai, a “Porta a Porta” nel programma di Bruno Vespa dal meteorologo nazionale italiano nel settembre 2018 … , l’Italia si trova in mezzo ad un esperimento militare di guerra planetaria … e non solo in un esperimento planetario per cambiare il clima, ma anche in un esperimento planetario di controllo mentale planetario e la trasformazione pianificata a tavolino, per mutare il nostro DNA, da frequenze naturali a frequenze robofiliche, di copyright determinato e di proprietà privata di multinazionali belliche. Esperimenti che sappiamo oggi, iniziarono le loro storia già nel 1914 al inizio della prima guerra mondiale, e provengono dalla robofilia di ciclotrone, prima usata al CERN di Ginevra, ma anche da H.A.A.R.P. per azioni militari della NATO per addormentare le coscienze delle popolazioni di tutto il mondo.

CERTO ED E’ COSI CHE DISINTEGRARONO LE TORRI GEMELLE, PER ARIA …. L’11.SETTEMBRE 2001 ….

DICONO GLI ARCHITETTI DI TUTTO IL MONDO, STRANAMENTE NON CI FURONO NE MACERIE, CHE DANNI AI 5 PIANI DI NEGOZI E GARAGE SOTTO ALLE 3 TORRI, CHE SI SONO DILUITE E DISINTEGRATE NELLA CADUTA, E SPARITE NEL NULLA ….. ED E’ RIMASTA SOLO POLVERE …. MA NESSUNA MACERIA, E NESSUN DANNO AL SOTTOSUOLO. Cosa confermata anche da migliaia di vittime, al telefonino nelle torri stesse, che si buttavano dalle finestre, dicendo che tutto bruciava, ma non si vedevano ne fiamme ne fuochi …

Ci sono video su Youtube che fanno vedere il progetto H.A.A.R.P. quando spara con le armi a microonde nel cielo, dal cielo e su battimenti di ogni tipo, le stesse armi usate per disintegrare le 3 torri al 11 Settembre 2001, che se guardate bene, le riprese all rallentatore, potete vedere che si sono sciolte in piena caduta libera e polverizzate. Per capire meglio di che armi si tratta che hanno colpito e disintegrato le tre torri, vi ho messo il video seguente …

L’Uomo che mise la testa in un acceleratore di particelle: Ecco cos’è successo

https://youtu.be/8wnxYjPXPFw