Tutte le soluzioni per pulire i tappeti e la moquette

11

Come pulire tappeti e moquette? Chi a casa ha un semplice pavimento in mattonelle, o in laminato, o in parquet, o in marmo deve ringraziare il cielo. Ci sono, infatti, poche cose difficili quanto tenere pulito una superficie ricoperta dalla moquette. Questo rivestimento si sporca molto facilmente e di frequente e, proprio come i tappeti, raccogliere una quantità spaventosa di polvere. 

Se anche tu hai tappeti o moquette a casa, sai benissimo di cosa stiamo parlando. D’altra parte, non c’è bisogno che ti strappi i capelli e cedi alla disperazione. Siamo qui apposta per offrirti una soluzione: esistono molti modi differenti per pulire e mantenere puliti tappeti e moquette. Alcuni sono talmente semplici che non crederai ai tuoi occhi. 

Hai sempre desiderato un tappeto a casa, ma non hai mai avuto il coraggio di comprarne uno per paura di doverlo pulire e lavare? Tranquillizzati. Dopo che avrai letto questo articolo, scoprirai di poter realizzare il tuo sogno e che, infondo, non ti aspettano poi molti sacrifici da compiere. 

Ecco quali sono i modi vincenti per pulire moquette e tappeti. 

Aspirapolvere

Ti sembra banale come soluzione, non è vero? Eppure sappi che sul mercato esistono moltissimi modelli, alcuni dei quali specifici per la pulizia di tappeti e moquette. Puoi trovare maggiori informazioni al riguardo visitando il sito vestocasa.it

Scoprirai che la tecnologia a uso domestico ha fatto grandi passi da gigante e che oggi puoi rendere tutta la tua casa luccicante e profumata semplicemente schiacciando un pulsante (o addirittura attraverso un comando vocale). 

Oltre ai semplici elettrodomestici utili per la pulizia e che spesso vediamo pubblicizzati sui canali delle televendite, adesso abbiamo a disposizione persino un’intera branca della robotica, chiamata “domotica”. In questa categoria rientrano tutti quei dispositivi dotati di intelligenza artificiale e appositamente ideati per rendere la tua vita infinitamente più semplice e comoda.

Uno di questi strumenti è l’aspirapolvere:di questo elettrodomestico ci sono tante tipologie. La tipologia più classica è sicuramente quella da traino e che ha il modello con tubo e serbatoio, che si caratterizza per essere molto performante per la pulizia della casa ma ha lo svantaggio di essere scomodo da portare in giro nei vari ambienti da pulire.

Per quest’ultimo motivo molte persone negli ultimi anni hanno optato per il robot aspirapolvere che è molto più comodo:infatti si può programmare ed esso si muoverà per la casa anche se la persona non è presente.

Partirà dalla sua base di ricarica e nel momento in cui avrà finito tornerà al suo posto:inoltre grazie ai sensori presenti riesce ad evitare gli ostacoli che trova nel suo percorso.

Abbiamo parlato quindi di aspirapolvere per tappeti e moquette ma ci sono anche dei metodi naturali che si possono usare e che, nonostante non si possono paragonare per efficacia e performance a un elettrodomestico di ottimo livello, possono essere una buona soluzione nel breve termine e fino a quando non si investirà nell’acquisto di uno strumento più specifico.

  • Pulire tappeti con il sale:pochi sanno che usando questo componente si possono avere degli ottimi risultati, soprattutto se lo si unisce all’aceto. Questo mix deve essere cosparso nella macchia,fatto asciugare con calma e poi rimosso con attenzione,attraverso l’utilizzo di spazzole particolari. Ricordiamo che questa soluzione non è adatta per i tappeti più delicati.
  • Pulire moquette e tappeti con bicarbonato di sodio:questo è considerato il rimedio più comune e più semplice per eliminare macchie e odori. Il bicarbonato dovrà cospargere il tappeto e fatto agire per qualche ora specialmente nelle zone con più macchie: poi il tappeto dovrà essere sbattuto per togliere lo sporco e il bicarbonato