Chiedi e ti sarà dato.

0
30

Chiedi e ti sarà dato. Le persone tutte, quindi, anche gli sportivi, che vogliono raggiungere ambiziosi traguardi, dicono: “io chiedo, ai miei compagni, all’allenatore, e a me stesso, determinate cose, mi propongo di raggiungere mete ambiziose, però, spesso, non ottengo risposte adeguate”.

Questo è, profondamente, vero. Vi siete mai chiesto perché?

La risposta consiste nel fatto che non avete chiesto nel modo giusto!

A chi bisogna chiedere?

Per rispondere a questa domanda, bisogna fare una premessa, per spiegare come funziona la mente.

Per cercare di essere il più chiaro possibile, prendo, per un istante, in prestito, il titolo di un opera di Pirandello, Uno, Nessuno e Centomila. Siamo uno, quando riusciamo, nelle nostre richieste, a mettere in accordo la mente conscia, che possiamo controllare, con la mente inconscia, che è fuori dal nostro controllo consapevole. In altre parole, quando entrambe puntano alla stessa meta. Siamo nessuno, quando, tra di loro, c’è palese disaccordo. Qualunque possa essere il nostro intento, se c’è l’opposizione della parte inconscia, tutti i nostri tentativi saranno vani.

Siamo centomila, quando ci relazioniamo non più solo con noi stessi, ma l’orizzonte si estende ad altre persone, come colleghi, compagni di squadra ed altro. In questo caso, le cose si complicano, perché, l’accordo non è più tra due menti, ma molte di più. Nel caso di due persone, le menti, non sono più due, come per la singola persona, ma diventano quattro, moltiplicandosi esponenzialmente, più aumentano le persone con cui cerchiamo di collaborare.

Se vogliamo che ci sia dato alla nostra richiesta, bisogna tener conto di tutto ciò. Chiedere nel modo giusto, a tutte le componenti in gioco, per trovare l’accordo indispensabile, affinché tutto scivoli liscio. E’ opportuno, mettere il lubrificante giusto, per far funzionare adeguatamente le dinamiche mentali dei singoli e dei gruppi. Questo risultato si può raggiungere, solo conoscendo i nostri limiti e utilizzare  le tecniche giuste per superarli.