Di Maio e i congiuntivi: proprio non ne indovina uno!

Non lo voterei manco se "sarei" pazzo :)

1
51

Il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, passa davvero la maggior parte del suo tempo davanti microfoni e telecamere. Ovviamente sta facendo un’accesa campagna elettorale per spingere gli italiani a dare una chance ai pentastellati.

Tuttavia nei continui comizi (chissà se sono farina del suo sacco) che Di Maio sfoggia davanti a giornalisti e a milioni di italiani, le gaffes linguistiche e grammaticali assolutamente non mancano. E gli sbagli che fa non passano mai inosservati alle acute orecchie degli italici.

E l’ultima brutta figura è fresca fatta, di nemmeno 24 ore. Ieri sera infatti, il candidato grillino era ospite nel programma Primo Canale, e nella foga di parlare è arrivato un altro dei suoi scivoloni lessicali.

Mentre Di Maio infatti, é alle prese con la tematica di un’eventuale consultazione per uscire dall’euro dice:

“Ho sempre detto che noi del Movimento 5 stelle VOLESSIMO fare un referendum sull’euro”.

Il candidato pentastellato ha sbagliato con clamore il modo verbale della lingua italiana che come si sa è il suo peggior alleato. I verbi infatti sono gli errori più comuni dell’italiano parlato dall’aspirante presidente del consiglio.

Non è certo la prima gaffe che il napoletano fa, portando tutti a credere che i discorsi che fa siano solo frutto di studi mnemonici che è costretto a fare per non incorrere in questi grandi e grossi errori sintattici.

Si potrebbero infatti fare elenchi infiniti di verbi sbagliati nei modi e nei tempi che Luigi Di Maio ha collezionato da quando siede a Montecitorio. Ma diciamocela tutta.. l’errore di oggi, che sia più o meno grave degli altri, basta e avanza a far rivoltare nella tomba i grandi della lingua italiana!

Di Maio e i congiuntivi da 5 stelle!

1 commento